logo gnubik

Apple Watch: disponibilie da oggi anche in Italia

Dopo circa due mesi dall’uscita americana ecco finalmente arrivare l'Apple Watch anche nel bel paese. Da oggi infatti si potrà acquistare sia sul sito di Apple, sia nei vari Apple Store sparsi per l'Italia.
La cosa che delude, anche se c'era da aspettarselo, sono i prezzi che in euro sono diventati molto più alti rispetto a quelli in dollari. Infatti se negli USA il modello base dell’orologio di Cupertino si può acquistare a 349 dollari (circa 311 euro al cambio attuale), in Italia si parte da ben 419 euro.

L’idea di Apple è quella di offrire un dispositivo che accompagni l’utente nella vita quotidiana e avverta in caso di notizie, messaggi e chiamate. Allo stesso tempo, Apple Watch permetterà di controllare il proprio corpo.
L'iPhone "riconosce" il suo Apple Watch inquadrandolo con la fotocamera. Pochi minuti e smartphone e smartwatch risultano collegati. Da questo momento in poi l'Apple Watch funziona in simbiosi col proprio iPhone, mostrando notifiche di messaggi, attività social, notizie, promemoria e suggerimenti per l'attività fisica.

Così come negli altri mercati, anche in Italia il dispositivo indossabile del colosso di Cupertino verrà venduto in 3 differenti edizioni: Apple Watch Sport, Apple Watch ed Apple Watch Edition. Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, non vi assolutamente alcuna differenza fra i tre modelli. Tutti e tre sono in grado di notificarci le notifiche dell’iPhone, sono in grado di monitorare le nostre attività fisiche e sono in grado di accedere ad un parco applicazioni che, al momento, conta più di 6000 applicazioni. Ciò che cambia invece sono i materiali di costruzione del cinturino e della scocca, così come anche la dimensione della cassa.

Apple Watch inoltre sarà anche uno strumento di lavoro: consentirà di tenere d'occhio gli appuntamenti, le mail e le comunicazioni senza dover prendere in mano il tablet o lo smartphone. Chiamate brevi e messaggi potranno partire direttamente dal polso, e Siri, l'assistente intelligente che conosciamo già dal sistema operativo iOS, potrà essere attivata con un semplice richiamo: "Ehi Siri".

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili