logo gnubik

Apple, innovativi schermi OLED per gli iPhone del futuro

3 gennaio 2016

E' appena iniziato il 2016, e con esso, oltre a una buona serie di innovazioni tecnologiche e hardware di cui potremo prendere visione ai prossimi Mobile World Congress e al Consumer Electronics Show di Las Vegas, potremo conoscere nuovi sviluppi sull'ambizioso ed entusiasmante progetto di Apple: la società di Cupertino avrebbe infatti intenzione di innovare l'ecosistema iPhone a partire dalla generazione successiva alla settima, integrando per la prima volta schermi OLED efficienti e brillanti nel proprio device di riferimento.

La scelta di implementare degli schermi di qualità simile, in sostituzione dei classici LCD TFT che fino ad ora hanno fatto la loro comparsa sugli schermi delle precedenti generazioni di iPhone, deriva dalla possibilità di poter beneficiare della competenza di due "big" del settore: Samsung e LG, che si occuperanno, in forza di un nuovo accordo con Apple, della produzione di tali tipologie di display.

Lo sforzo volto alla creazione di un display che sia in grado di associare efficienza energetica e dimensioni contenute del device è naturalmente un obiettivo di medio termine, perciò dovremo aspettarci di vedere il frutto di questo progetto a partire dal 2017 o 2018. Al momento, la tecnologia OLED applicata dalla Mela ha dato mostra di sé, con successo, su Apple Watch, dove le dimensioni e le funzioni ridotte del dispositivo hanno permesso senza problemi la scelta di questa soluzione.

Samsung ed LG si dichiarano comunque pronte alla complicata ma possibile impresa: sarebbero stati pianificati 12,8 miliardi di dollari di investimenti per rinnovamento e riprogettazione degli impianti; in preparazione alla fornitura di un numero adeguato di pannelli. Ci attendiamo quindi un design riprogettato da capo per i nuovi iPhone, che potrebbero attingere magari ad un form factor pieghevole, esattamente ciò a cui sta pensando anche Samsung per la propria gamma di dispositivi.

Il 2016 sarà quindi ricco di annunci in questa prospettiva: rimaniamo sintonizzati sulle novità Apple per sapere cosa ci attenderà nei prossimi mesi e anni.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili