logo gnubik

Samsung Galaxy Note 6, il tablet con scan dell'iride e certificazione waterproof?

 Samsung è pronta agli ultimi preparativi per l'arrivo di Samsung Galaxy Note 6, l'ultimo esponente della fortunata serie di tablet che ha conquistato il mondo Android per le sue doti di robustezza e flessibilità. In concomitanza con Aprile, sono infatti trapelate alcune specifiche tecniche di riguardo, che andranno a costituire un degno successore per Note 5. Il lancio del nuovo tablet Galaxy avverrà probabilmente a Luglio, pertanto con qualche settimana di anticipo rispetto alle date previste per i precedenti modelli.

Samsung Galaxy Note 6 porterà inoltre a livello hardware un'importante modifica, da considerare come un vero e proprio upgrade: la resistenza all'acqua (certificata dallo standard IP68 utilizzato per garantire anche Galaxy S7 e S7 Edge) e lo scanning dell'iride, un supplemento che finora è stato prerogativa di pochi dispositivi di fascia media e alta.

La certificazione IP68, come ricorderemo, permette all'utente di immergere il device in acqua per circa mezz'ora alla profondità di 1,50 metri, senza che il dispositivo ne risulti danneggiato: un aggiornamento importante, quindi, per chi è solito portare con sé il proprio smartphone in giro indipendentemente dalle condizioni atmosferiche.

Lo scanner per l'iride, oltre a comportare delle interessanti implicazioni a livello di privacy e sicurezza, potrebbe sancire l'arrivo della cosiddetta Iris Cam, un componente progettato da Samsung da parte della divisione Ricerca e Sviluppo. Tramite l'accesso via iride, potremo assicurarci un grado di immediatezza e protezione superiore accedendo ai nostri dati.

Tra le altre specifiche trapelate, troviamo una risoluzione Quad HD ed un potente Exynos 8890 affiancato da ben 6 GB di RAM, parametri che consentiranno a Note 6 di consacrarsi, a partire dall'estate, come uno dei tablet Android dell'anno 2016.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili