logo gnubik

Huawei Mate S: un nuovo smartphone Android con Force Touch presentato all'IFA

3 settembre 2015

Ad un giorno dal debutto di IFA, la più grande convention europea dedicata all'elettronica di consumo, Huawei sembra tenere particolarmente alla possibilità di presentare in anticipo il frutto dei suoi nuovi sforzi in ambito smartphone Android, annunciando Huawei Mate S, successore del già apprezzato Mate 7; che porterà con sé un'importante update a livello hardware: il Force Touch, che permette di impartire al dispositivo comandi rilevando la profondità di pressione del dito dell'utente, permettendogli così di aprire app e avviare funzioni secondarie senza per questo doverle ricercare nei menu di un'applicazione. 

La nuova componente tattile di Huawei Mate S non è comunque un feature destinato a rimanere l'unico punto di spicco del nuovo device Android (per la precisione, Lollipop 5.1): il corpo unibody ed una scocca in robusto metallo racchiudono una selezione di hardware di precisione e potenza: un chipset HiSilicon Kirin 935 in accoppiata con una GPU Mali 628, che grazie ai 3 GB di RAM preinstallati, promettono grandi prestazioni anche in virtù dell'architettura a 64 bit diventata ormai uno standard per i top di gamma che si rispettino.

I sensori touch di Mate S sono ovviamente la vera innovazione relativa al dispositivo, che porta così Huawei in una situazione di vantaggio rispetto ad Apple da questo punto di vista, avendo la casa di Cupertino intenzione di installare il feature Force Touch a partire dai prossimi iPhone 6S: la nuova tecnologia non è naturalmente fine a se stessa, ma può prevedere anche applicazioni che vanno ben oltre l'apertura o la chiusura rapida di applicazioni e l'attivazione di funzioni secondarie.

Non per nulla, la Rete pullula già di video in cui il nuovo device Huawei viene utilizzato per pesare strumenti come se fosse una bilancia di precisione: la funzione pressure sensitive promette così un futuro più a misura di utente, come già promesso da tutti i device in anteprima alla IFA di Berlino, che prenderà il via domani con decine di interessanti novità.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili