logo gnubik

Youtube streaming live, arriva la nuova app Android!

YouTube si aggiorna e propone un feature finora molto diffuso in molte app dedicate allo streaming 2.0: la possibilità di effettuare dei live e di conseguenza di trasmettere i nostri contenuti più importanti, girati in tempo reale, ad un pubblico sempre più vasto, fino a poterci costruire un'audience personale ancora più attenta alle tematiche che ci stanno a cuore.

Nonostante il live streaming sia attivo sulla versione desktop di Youtube dal 2011, fino ad oggi Google non ha preso in considerazione l'alternativa più ovvia, già proposta da Periscope e app analoghe: riprendere in diretta eventi dal proprio smartphone o tablet, per trasmetterli istantaneamente ad una moltitudine di iscritti. Con la nuova versione dell'app Youtube, sia per Android che iOS, potremo avere a che fare con gli update portati da questo utile servizio.

Google è riuscita ancora una volta a coniugare la facilità di navigazione video e registrazione in un'interfaccia estremamente chiara e veloce: per avviare il broadcast, sarà sufficiente premere il pulsante di colore rosso che si trova sull'interfaccia, avendo cura di allegare un'immagine per l'anteprima ed iniziare a trasmettere immediatamente. L'indicizzazione dei video in broadcast è inoltre stata curata come ci si aspetterebbe da Google: i nostri live saranno mostrati tra i risultati suggeriti dalle ricerche degli utenti ed incorporati tra i "related videos" e le playlist di chi vorrà includerci nel proprio canale.

L'arrivo di questo importante update per l'app Youtube arriva inoltre in un momento strategico, a poche ore dall'annuncio dell'arrivo dei live Periscope direttamente sull'app Twitter per smartphone e tablet; non va oltretutto tralasciato il processo di update dei video live su Facebook, che permette di sperimentare trasmissioni a 360° e le live reaction studiate per la realtà virtuale in sempre maggior diffusione. 

L'approccio dimostrato dall'app Youtube, di cui deve ancora pervenire la data di rollout pubblico, è molto simile a quello dei servizi live più diffusi al mondo: durante la trasmissione ci sarà la possibilità di commentare per iscritto i contenuti, ottenendo allo stesso tempo statistiche sugli spettatori in termini di afflusso e like. Verrà inoltre introdotto il supporto switch tra obiettivo della fotocamera frontale e posteriore, così come la possibilità di scegliere se il video verrà catalogato tra i filmati pubblici o privati.

Chiamare a raccolta grandi bacini di utenza, e avviare un live broadcast nel giro di pochi secondi è il futuro di Youtube: ci aspettiamo un futuro ricco di contenuti multimediali per l'app di Big G, in vista di un rinnovamento profondo delle app mobile.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili