logo gnubik

Xiaomi Mi 5S, il nuovo smartphone cinese Android avrà un display più sensibile?

27 giugno 2016

Xiaomi Mi 5 è uno dei dispositivi annunciati al recente Mobile World Congress 2016 più apprezzati del brand cinese che continua a spopolare anche e soprattutto in Europa, grazie ad un ottima qualità costruttiva e un comparto tecnico invidiabile sia dal punto di vista dei propri smartphone che dei phablet della serie Redmi Note.

E' quindi del tutto chiaro come il nuovo smartphone di fascia alta, dopo una presentazione invidiabile, sia al centro dell'attenzione di molti utenti Android, che ne attendono il lancio entro il 2° semestre del 2016. Ci saranno delle novità inattese, a partire dal design, per il top di gamma in arrivo? Apparentemente l'aspetto esteriore del dispositivo non comporterà grandi cambiamenti rispetto ai precedenti modelli della serie, nonostante l'utilizzo di materiali di ottima qualità tra cui zirconio e alluminio.

Per quanto riguarda il display, possiamo aspettarci nuovamente un 5,15 pollici dotato di risoluzione 1920 x 1080, ancora quindi distante dal concetto di Quad HD che alcuni top di gamma stanno iniziando a considerare. Tuttavia, la forza del dispositivo si rivelerà comunque sotto l'aspetto grafico e visivo, o per meglio dire al di sotto del display: secondo recenti indiscrezioni, Xiaomi Mi 5 potrebbe infatti installare un pannello che consentirebbe un uso del terminale Android del tutto analogo a quello degli ultimi iPhone, grazie alla tecnologia 3D Touch, che la casa cinese tenterà di interpretare a modo proprio.

Questa nuova tecnica permetterebbe di sfruttare gli ultrasuoni tramite il modulo Sense ID, un'idea di Qualcomm e rivolta ad unire gli aspetti del riconoscimento biometrico puro a quello relativo allo sviluppo di algoritmi di protezione dei dati ineccepibili dal punto di vista della sicurezza per l'utente medio, grazie alla tecnologia implicata, che rende l'impronta difficile da riprodurre e soprattutto riconoscibile, nella sua versione originale, indipendentemente dalle condizioni d'uso del terminale.

Tra le altre novità in arrivo per Xiaomi Mi 5S, abbiamo un'ipotetica doppia fotocamera posizionata sul retro del device, 6 GB di RAM ed un chipset quad core Snapdragon 823, il top di gamma per quanto riguarda le attuali soluzioni Qualcomm disponibili. Come vediamo, la storica produttrice di processori per smartphone e soluzioni hardware incentrate sulla privacy dell'utente sarà probabilmente al centro della nascita di un nuovo device Android di grandi aspettative, in attesa della conferma ufficiale della data di uscita.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili