logo gnubik

In arrivo, per smartphone, le batterie all’idrogeno che durano una settimana

Ormai è palese: il problema degli smartphone odierni è che hanno una batteria che dura troppo poco e che necessita dunque di essere ricaricata troppo spesso.
Di rimedi ne sono arrivati diversi, dalle batterie maggiorate ai caricabatterie portatili, che riescono a caricare lo smartphone abbastanza velocemente.
Ma spesso sono metodi poco utilizzati e che occupano spazio.

Ecco arrivare dunque una batteria a idrogeno pensata appositamente per la telefonia mobile che promette di rendere lo smartphone autonomo per una settimana grazie all’energia scaturita da una cella a combustione d’idrogeno. Il dispositivo avrebbe delle emissioni completamente naturali, con scarti composti solamente da acqua e ossigeno.

Ad averla ideata è una società britannica: l'Intelligence Energy.
Stando a quanto dichiarato dalla Intelligence Energy la batteria costerebbe sui due o tre euro, ma occorre dire che sarà usa e getta. Perciò dopo la settimana di utilizzo questa dovrà essere buttata e occorrerà dunque acquistarne una nuova. Detta così sembra più una batteria di emergenza o da viaggio che una batteria ordinaria.

Nonostante ciò pare che il nuovo prototipo di batteria sia già stato sperimentato per l'iPhone 6 di Apple e che sarà proprio la multinazionale statunitense ad utilizzare in anteprima questo nuovo dispositivo per la ricarica dello smartphone.

Al momento però dovremmo attendere qualche tempo prima che questa entri nel mercato. Attendiamo dunque gli sviluppi della vicenda per capire anche quali saranno le future collaborazioni.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili