logo gnubik

Samsung Galaxy Note 5, anticipato il lancio per battere la rivale Apple

Ai blocchi di partenza il successore di Note S4, tra i phablet più apprezzati della scena Android: Galaxy Note 5 anticipa per tramite di una strategia volta a prendere in contropiede Apple l'uscita di uno dei suoi flagship

Atteso da diversi mesi in qualità di uno dei device portatili made in Samsung che dovrebbe effettivamente rinnovare l'offerta di smartphone tendenti al fattore di forma simile ai phablet da parte della casa coreana, Samsung Galaxy Note 5 potrebbe, a discapito di qualsiasi previsione, anticipare la propria uscita, mossa strategicamente concepita per evitare una premiere concomitante con i prossimi protagonisti della nuova stagione di uscite in merito all'elettronica di consumo,

ovvero Apple iPhone 6S.

L'indiscrezione proviene nientemeno che dal Wall Street Journal, andandopienamente controcorrente al trend che generalmente vede Samsung rivelare la maggior parte delle proprie novità in occasione dell'IFA settembrino. Ricorderemo come anche Note 4 sia stato annunciato durante l'arrivo dei primi mesi d'autunno; per differenziarsi rispetto alla rivale l'arrivo dell'attesissimo phablet sarà previsto per la metà di agosto, offrendo così una possibilità di scelta vera e propria e più immune dall'hype creato dall'arrivo del successore di iPhone.

Momentaneamente, nonostante il successo di Galaxy S6 nelle sue varianti, sebbene superiore rispetto al predecessore, non è comunque riuscito ad essere apprezzato quanto desiderato da Samsung, la quale avrebbe comunque puntato sulle qualità del nuovo Note 5 (display Quad HD con tecnologia Super AMOLED, processore Exynos octa core, 3 GB RAM e 32 GB di storage base) per differenziarsi, assieme all'utilizzo di una possibile uscita USB Type-C al fine di offrire gli ultimi ritrovati in materia di phablet, in attesa del nuovo Galaxy S7, il quale potrebbe essere in rollout prima del previsto al fine di rianimare la percezione del pubblico Android in ambito smartphone, prima che Samsung stessa decida di puntare il tutto per tutto su Tizen, il nuovo OS che sta egregiamente accompagnando smartwatch e periferiche secondarie made in Samsung.

Il tutto mentre Galaxy S6 Edge continua a surclassare, in proporzione, S6 nella sua forma base, risultato inaspettato dal pubblico stesso quanto dalla casa coreana. La nuova sfida Samsung vs Apple rimane pertanto aperta e suscettibile a diversi esiti, di cui potremo notare la portata entro un paio di mesi.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili