logo gnubik

Intel, in arrivo nuovi microprocessori di grande potenza per i videogamer

6 agosto 2015

La recente Gamescom ha portato l'attenzione dei giocatori, oltre che sui nuovi titoli next-gen per le home console, sull'apparizione speciale di Intel, che ha approfittato del momento per rendere noto il frutto delle proprie fatiche in ambito microprocessori studiati per garantire ai videogamer le massime prestazioni per i titoli di nuova generazione, in termini di velocità di rendering, fluidità e capacità di sfruttare gli ultimi ritrovati in merito a tecnica realizzativa.

I due processori desktop prendono il nome di Core i7 6700K e di un rinnovato Core i5 6600K. Nonostante la similarità dei processo di manufacturing che ne ha permesso la creazione con il già apprezzatissimo Broadwell, i due nuovi chipset dall'architettura Skylake presentano novità strutturali, tra cui il cambiamento dei socket, per interfacciarsi al meglio con le nuove motherboard; mentre tra le capacità hardware troviamo un processore a 4 GHz per quanto riguarda il core i7, il quale può aprirsi alla consueta modalità turbo che può portarne le capacità a 4,2 GHz; il secondo chipset i5 presenta prestazioni massime di 3,5 - 3,9 GHz in modalità turbo.

L'unità grafica che fa da sfondo ad entrambi i chipset è la classica Intel HD Graphics, aggiornata al modello 530, assieme ad un dual memory controller che consente di scegliere tra memorie a moduli DDR3L e DDR4. Uno dei maggiori punti a vantaggio dei due ritrovati Intel è costituito dal fatto di avere un moltiplicatore sbloccato, per cui in linea teorica sarebbe possibile incrementare la frequenza di clock del primo chipset a 5 GHz, se abbinato alle performance del "compagno" Z170, particolarmente propenso all'overclocking.

Le novità quindi proposte a favore del comparto videogaming prendono il nome di chipset e unità grafiche, oltre che ovviamente dei giochi che animeranno la prossima stagione autunnale/invernale di quella che si preannuncia il preludio ad un 2016 ricco di emozioni e scoperte per i videogiocatori, assieme a costanti progressi in ambito hardware e computing.


 

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili