logo gnubik

Microsoft Payments in arrivo su Windows 10

In quest'ultimo periodo di invenzioni tecnologiche e innovazioni digitali, Microsoft sta dimostrando di tenere un buon ritmo ed una buona velocità lungo la corsia di sorpasso tra le varie aziende dedite al settore informatico. 
La casa redmondiana più famosa al mondo è al momento occupata con il nuovo sistema operativo Windows 10, nuovo OS che già ha avuto modo di dimostrare le sue potenzialità introducendo tra le varie novità il sistema della Realtà Aumentata o AR, già in precedenza sperimentato su piattaforme videoludiche quali il Nintendo 3DS. 


La riflessione qui è d'obbligo: tale evento segnerà ex novo una nuova era nel campo dell'interazione digitale, offrendo nuovi spunti a livello visivo e non solo? 
E Windows 10 rappresenterà o no il vertice targato Microsoft in fatto di innovazioni tecnologiche? Se per la prima domanda le risposte sono abbastanza positive, per il secondo quesito bisogna un attimo rallentar la corsa in quanto l'ipotesi non è del tutto corretta. 
In quel di Redmond infatti si sta già lavorando ad un successore di Windows 10. 
Le caratteristiche inerenti l'OS in lavorazione sono ancora ignote, questo per via della fase di debugging che è ancora in corso, ma sembra che Neowin sia riuscita a strappare alcune indiscrezioni tra le quali il nome in codice del successore di W10, Windows Redstone.


Microsfot payments su windows 10

Tali indiscrezioni comunque non resteranno isolate a lungo, in quanto pare che la stessa Microsoft si farà avanti con la presentazione di tale nuovissimo prodotto in due ondate programmate per il 2016, una nel mese di Giugno e l'altra nel mese di Ottobre.
Un'altra novità di Microsoft ben meno remota ed indiscreta di Redstone sembra invece toccare il campo dei Mobile Payments. 


Ben presto, servizi come Apple Pay e Google Wallet avranno un nuovo concorrente redmondiano che porta il nome di Microsoft Payments Inc.
La notizia del nuovo sistema di pagamento targato Microsoft arriva in concomitanza con un report firmato da Faisal Khan, consulente bancario Pachistano della Faisal Khan e Co., che spiega come l'azienda del signor Gates abbia già fatto richiesta a 50 stati americani di rilasciare una licenza per permettere il trasferimento di denaro, con lo stato del Idaho come primo concessionario di tale rilascio. 
Per ulteriori notizie su Microsoft Payments Inc. non dovremmo attendere a lungo in quanto vi sono buone probabilità di menzione di questo alla conferenza Build 2015 programmata per il 29 Aprile.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili