logo gnubik

Google, navigazione web velocizzata con le Accelerated Mobile Pages

25 novembre 2015

Il nome del nuovo espediente "made in Google" nato per consentire a tutti gli utenti del Web, con particolare attenzione al popolo di smartphone e tablet una navigazione snella e in grado di caricare in breve tempo qualsiasi contenuto multimediale è Accelerated Mobile Pages, una tecnologia open source che a partire dal 2016 consentirà al Web mobile di essere visualizzato con design e qualità tipiche di un browser desktop il tutto senza perdere qualità nella raffigurazione di immagini e video.

AMP, questo l'acronimo con cui è conosciuto il nuovo esperimento Google, ha ricevuto già supporto da parte di una community internazionale di developer, che a partire dal popolare sito GitHub ha iniziato a stilare codice e descriverne le specifiche affinché possa essere al più presto operativo. La nuova navigazione online è inoltre sponsorizzata da testate di livello quali The Guardian, BuzzFeed e The Washington Post, che di certo potranno godere a loro volta di una migliore visualizzazione dei propri contenuti, e spesso anche di streaming audio e video.

Le nuove pagine ottimizzate da Google potranno inoltre migliorare l'user experience grazie alla pratica del caching, ovvero la conservazione dei siti e dei loro riferimenti sui server cache Google, al fine di rendere distribuiti in maniera più efficiente su scala globale i contenuti e permettere la loro reperibilità nel tempo e nello spazio con una velocità finora mai raggiunta.

La tecnologia AMP vede inoltre integrazione con il nuovo standard AMP HTML, già conosciuto come potente framework capace di far convergere il meglio della tecnologia dedicata al rendering e al design leggero delle pagine Web, in modo da essere reperite e ottimizzate per la ricerca nelle SERP di Google in maniera del tutto naturale.

Potremo conoscere gli effetti di questo progressivo update a partire dal 2016, quando Google permetterà, definitivamente, la reperibilità delle pagine online da device mobile altrettanto facile e veloce come se ci si trovasse su un vero e proprio computer desktop.

 

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili