logo gnubik

Twitter, tra fuga di utenti e la fine di TweetDeck

Periodo alquanto confuso per Twitter, il social network dedicato allo scambio di brevi impressioni, aforismi e richieste immediate di aiuto o attenzione da parte dei fan nei confronti delle proprie celebrity preferite. Dopo aver constatato infatti una sempre maggiore fuga di utenti dalla piattaforma, dovuta sicuramente alla difficoltà di rinnovare una formula che ormai dal 2006 è cambiata in poco ed esclusivamente nei dettagli multimediali, Twitter annuncia inoltre la chiusura di TweetDeck, un'utile applicazione che finora ha permesso di stare in contatto con il mondo del micro-social senza per questo perdersi gli altri contenuti del browser da cui lo si consulta.

TweetDeck per Windows si avvia quindi alla fine, prevista per il prossimo 15 Aprile, avendo preferito i developer permettere alla versione Web l'accesso senza app eliminando il client stand-alone. Si tratta comunque di una mossa prevista dalla roadmap relativa ai nuovi update di Twitter, in cui sono altresì previste funzionalità per messaggi diretti all'interno dei gruppi, i filtri per la GIF-search e naturalmente nuovi modi per fruire più facilmente delle dirette Periscope e delle GIF create sulla popolare piattaforma Vine.

Allo stesso tempo, si aggiorna, quasi a voler compensare il vuoto lasciato parzialmente da TweetDeck, Twitter per Windows 10 Mobile, di cui i più recenti device Lumia riceveranno l'update ufficiale. La nuova app permette la ricerca di tweet popolari senza necessità di accedere al proprio account, la ripresa di un video, l'invio di messaggi privati e la ricerca di Moments, la rivista digitale del social in cui si possono trovare le ultimissime relative a sport, TV, notizie e tecnologia direttamente sul proprio account: tutto questo, in attesa di un risultato di crescita per Twitter, che nonostante gli auspici del founder Jack Dorsey stanno tardando apparentemente ad arrivare così come desiderati.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili