logo gnubik

Steam è offline: attacco hacker alla nota piattaforma gaming

28 luglio 2015

Se siamo videogiocatori incalliti, così come semplici appassionati a tutto ciò che ruota attorno al mondo dei videogame, non possiamo non conoscere Steam: si tratta di una delle più note piattaforme di gaming in cui, tra novità e rivelazioni "indie" e nuovi arrivi delle major del videogioco, che col tempo è diventata un vero e proprio punto di riferimento per i gamer di tutto il mondo.

Dispiacerà proprio per questo sapere che Steam è stata vittima, nelle ultime ore, di un attacco informatico che ne ha impedito l'accesso ai server per diverso tempo. Alla base del problema, iniziato lunedì mattina con un poco ispirato "service unavailable", un attacco cracker di cui ancora si conosce poco in merito alle identità dei mandanti; così come dell'eventuale presenza di dati account trafugati.

Nonostante ciò, non mancano alcune testimonianze personali, su siti di aggregazione quali Reddit e Twitch, di giocatori che si sono visti svuotare o cancellare i propri account. Dopo un temporaneo ripristino del funzionamento del sito, Steam è di nuovo crollato ed andato offline, questa volta però, probabilmente, per via dell'elevato numero di connessioni da parte di utenti apprensivi e desiderosi di sapere come sarebbe finita la vicenda.

Alla base dell'attacco ci sarebbe un bug presente nel sistema di collecting delle password, che avrebbe concesso ai cyber pirati l'accesso agli account. Valve è comunque intervenuta per specificare che l'attivazione di Steam Guard, l'autenticatore mobile di sicurezza della piattaforma, ha probabilmente coperto dall'attacco i contenuti e gli account nonostante eventuali modifiche password applicate da malintenzionati.

Nella giornata di ieri, alle 12.30, la situazione dei server è tornata alla normalità, come si suol dire, ritrovando quiete dopo la tempesta. Al momento si stanno valutando eventuali danni in maniera obiettiva, ovvero il numero di account compromessi o feature scomparsi dagli stessi, fino al ripristino completo della funzionalità e della soddisfazione dei giocatori che, è il caso di dirlo, hanno passato purtroppo ben più di un brutto quarto d'ora.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili