logo gnubik

Microsoft Flow per Apple iOS, un nuovo servizio per velocizzare operazioni su smartphone

Anche Microsoft cerca di espandere i propri orizzonti, per quanto riguarda il segmento mobile, rivolgendosi ad uno dei più popolari sistemi operativi di sempre studiati per smartphone e tablet di casa Apple, predisponendo Flow, un nuovo servizio web che si promette di automatizzare diverse operazioni da eseguire in via sequenziale dai nostri device: è quindi una soluzione perfettamente adatta a chiunque debba svolgere task in cui l'input dell'utente sia irrilevante o comunque secondario.

Disponibile anche in una versione app per iOS, Microsoft Flow offre ovviamente supporto a tutti i software della linea Office ed alcune importanti realtà di terze parti, tra cui Dropbox, Twitter, Google Drive (i più utilizzati dall'user medio). L'applicazione è in fase di sviluppo anche per la controparte Android, tuttavia, suscitando qualche curiosità e dubbio, non è ancora disponibile per i sistemi Windows, lasciando supporre che si tratti più di un esperimento destinato a software e OS di terze parti.

Automatizzare i task richiama il "vecchio" concetto di macro, grazie al quale il sistema operativo è in grado di elaborare input ed informazioni in maniera del tutto autonoma, senza far ricorso alle scelte dell'utente, eliminando in parte la necessità di doversi interfacciare ai rispettivi servizi. L'utente potrà così gestire i singoli "flussi" di attività (da cui il termine "Flow") attribuendo proprietà e comportamenti, gestendo ovviamente il tutto dalla scheda dedicata all'Activity Feed.

Se ci troviamo nella necessità di ricevere immediatamente avvisi in merito allo stato di avanzamento di un task, possiamo inoltre impostare notifiche push apposite, con le quali potremo rispondere manualmente ad un'operazione già avviata oppure conoscere lo stato di condivisione o invio di un determinato file. Tutto ciò in attesa del rollout di nuove funzionalità, che permettano di tenere sotto controllo l'attività dei propri account e organizzare più razionalmente l'attività di tutte le app installate sul nostro device iOS.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili