logo gnubik

MacBook Pro con display OLED: specifiche e ultime news

2 giugno 2016

Sono approdate online le prime specifiche e leak relativi al nuovo MacBook Pro, di cui verranno rivelati ufficialmente i dettagli durante la WWDC Apple 2016 prevista a breve. Al centro delle ultime indiscrezioni, una serie di immagini della scocca del device, in grado di confermare l'attesa presenza di una barra OLED supplementare: il laptop più evoluto della Mela si rinnova così nel design e nelle funzioni proposte, secondo quanto rivelato da Cult of Mac, che ha pubblicato recentemente online fotografie provenienti da una fonte orientale vicina agli ambienti Mac.

Gli scatti in questione dimostrano la presenza di uno schermo che potrebbe qualificarsi come un 13 pollici, in cui ai lati del dispositivo in alluminio non sono presenti le tipiche file di tasti e socket dedicati a determinate funzioni avanzate OS X, che probabilmente saranno da sostituire con un alloggiamento unico, che ospiterebbe sia touchscreen che barra per risoluzione OLED. Il nuovo comando permetterebbe all'utente controllo assoluto dell'illuminazione del display e la retroilluminazione keyboard, permettendo inoltre di interagire con eventuali controlli complementari personalizzabili.

MacBook Pro di nuova generazione include inoltre una scocca apparentemente più sottile, secondo quanto rivelato dai leak, e non mancano aggiunte di rilievo come 4 porte USB Type-C. Ancora presente il jack audio 3,5 mm, nonostante le miriadi di indiscrezioni che ne vorrebbero la sostituzione con cavo Lightning sul prossimo iPhone. Potrebbero essere inoltre previsti upgrade a livello di tastiera, che adotterebbe un sistema di maggior precisione per la pressione dei tasti, ed un update a livello di display (Retina).

La next gen MacBook Pro è attesa per l'ultimo trimestre 2016 e i rumor sembrano prendere forma sempre più consistente, coinvolgendo sia funzionalità che duttilità del design: potrà essere presente tra i feature anche l'atteso sblocco Touch ID, cercando di eliminare sempre più il gap tra i dispositivi della Mela di piccole, medie e ampie dimensioni, creando un nuovo ecosistema digitale che verrà illustrato a partire dal 13 Giugno alla WWDC 2016.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili