logo gnubik

Dropbox, il login si rinnova e diventa più sicuro con i token USB

14 agosto 2015

Se siamo soliti utilizzare uno dei sistemi di file sharing più popolari del Web, ovvero il noto Dropbox, potrebbe farci piacere scoprire che la piattaforma in questione ha recentemente aperto all'uso delle chiavette USB dedicate alla gestione dei token di accesso, per rendere il login ancora più sicuro e a prova di furto di dati personali.

Superando quindi il classico paradigma dell'autenticazione a due fattori, svolta generalmente ricevendo un codice di sei cifre via SMS sul proprio smartphone, Dropbox apre all'uso degli USB Token, ovvero una chiave USB in grado di rifarsi a specifici standard di sicurezza rendendo univoco e difficilmente attaccabile l'accesso dell'utente alla piattaforma.

Le chiavette USB in questione fanno parte dello standard U2F, ovvero lo standard di autenticazione Universal 2Nd Factor, sviluppato inizialmente da Google ed ora migliorato da FIDO Alliance, consorzio che ha come scopo primario la tutela dell'identità digitale attraverso il supporto a diverse tecnologie hardware e software, tra cui smart card e strumenti NFC.

I token in questione possono essere acquistati online con facilità da piattaforme di retail quali Amazon o i nostri shop di elettronica di fiducia. Dropbox ci permetterà infine di specificare, dal nostro account, come supportare la sicurezza supplementare offerta dalle chiavette per far sì che gli accessi siano protetti, così come i file memorizzati nel nostro account (il menu relativo, Sicurezza - Aggiungi, è già disponibile all'interno della piattaforma).

In questo modo, anche il file sharing si arricchisce di un componente che potrà rivelarsi certamente utile per interrompere l'afflusso continuo di attacchi ai danni della privacy dell'utente, una delle piaghe moderne che affligge gli internauti di tutto il mondo, spesso con conseguenze spiacevoli.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili