logo gnubik

Rinite: cause, sintomi e rimedi naturali

29 aprile 2016

Rinite: cause, sintomi e rimedi naturali

Cos'è la rinite? Bella domanda: una seccatura direi. Immaginate di avere perennemente il raffreddore, ecco questa è la rinite.
Irritazione della mucosa nasale, che s'infiamma de vi da noia da quando vi svegliate a quando vi addormentate: naso chiuso, che cola, starnuti, scolo retro nasale e tutto il repertorio. No, non c'è da stare allegri.
Non è finita qui, perché la rinite può essere:

  • allergica, ovvero scatenata da un allergene
  • non allergica ovvero dovuta ad altre cause

Qual è la peggiore? La forma allergica direi perché la sintomatologia è più forte ed è sovente associata ad altri problemi respiratori.
Inoltre la rinite si classifica anche come:

  • cronica se persistente nel tempo
  • acuta se si presenta sporadicamente e per breve tempo

Rinite: cause e sintomi

La rinite può esser causata da:

  • allergeni come pollini, muffe, polvere e peli di animali (rinite allergica)
  • infezioni batteriche e virali come raffreddore, rhinovirus, adenovirus, coronavirus, metapneumovirus, enterovirus, morbillo, Streptococcus pneumoniae, Haemophilus influenzae e Moraxella catarrhalis (rinite infettiva)
  • farmaci quali ossimetazolina, fenilefrina, xylometazolina enafazolina (rinite medicamentosa)
  • parametri ambientali e metereologici, alimentari, emozionali ed ormonali (rinite vasomotoria)
  • difetti mucotici
  • difetti anatomici
  • immunodeficienza

Come si scopre se si è affetti da rinite? Tramite lo skin test, veloce ed economico.
Comunque dalla sintomatologia già si dovrebbe intuire, tuttavia il test è necessario per distingue fra rinite e raffreddore.
Questa è la sintomatologia della rinite:

  • naso che cola
  • scolo retro nasale
  • voce nasale
  • dispnea
  • naso chiuso
  • mal di testa
  • dolori al viso
  • prurito al naso
  • russare
  • tosse
  • epistassi

Nel caso in cui però la rinite sia di  natura allergica si noterà l'associazione con i seguenti sintomi:

  • febbre
  • forte cefalea
  • occhi che lacrimano e prudono
  • reazioni cutanee
  • asma
  • rinorrea
  • starnuti
  • senso di congestione e malessere

Quando è bene andare dal medico? Ai primi segni di sintomatologia: il raffreddore bene o male passa in una settimana o poco più e non ha sempre questi sintomi o comunque non molto forti e non di natura allergica, la rinite invece persiste, crea grossi problemi (pensiamo alla continua cefalea) e va fermata prima che diventi cronica.

Rinite: rimedi naturali

Fin qui l'argomento è abbastanza chiaro e relativamente semplice, ma quando si parla di rimedi naturali per la rinite si fa più ostico. Come mai? In primis le cure naturali non sono adatte a tutti e non danno sempre i risultati sperati, ma attenzione nemmeno i farmaci che comunque comportano dipendenza ed effetti collaterali. Il farmaco più comune che viene prescritto è lo spray nasale. Danno sollievo, ma non sempre risolvono il problema ed inoltre li sconsiglio alle persone che soffrono d'ansia perché contengono efedrina.
Che fare dunque? Parlare senz'altro con il medico ed iniziare a provare i rimedi naturali, prima di passare agli spray.

Senz'altro un buon primo passo è rafforzare le difese immunitarie, dunque più vitamine, tisane di echinacea ed integratori a base di propoli, ribes nigrum e funghi reishi. Bene le tisane a base di aglio e limone e quelle a base di liquirizia.

Sicuramente consiglio di bere molto ma anche di fare attività all'aperto (non nei momenti cruciali se si soffre di allergie ai pollini) e di stare attenti all'alimentazione evitare prodotti caseari e molluschi o cibi che scatenano picchi d'istamina, preferire i cereali integrali, evitare cioccolato, insaccati e zucchero raffinato. Le spezie come curcuma e peperoncino possono esser d'aiuto ma attenzione a non esagerare con il secondo.

Quindi provare i lavaggi nasali con acque termali (le soluzioni si acquistano in farmacia).

La medicina alternativa propone anche: agopuntura che direi vale la pena di provare, tisane a base di salvia per espettorare (funzionano ma senza esagerare, una al giorno è più che sufficiente), tisane a base di ortica per diminuire la rinorrea e naturalmente tè verde ed infuso di rosa canina. Abbiamo anche rimedi omeopatici quali Allium cepa, Arsenicum album e Sabadilla molto incentrati sulla sintomnatologia quale lacrimazione, bruciore ad occhi e naso, rinorrea e starnuti.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili