logo gnubik

Castagne: proprietà e rimedi naturali

Castagne: proprietà e rimedi naturali

Le castagne, per diverso tempo sono state considerate il cibo dei poveri, poiché ricche di amido e facilmente reperibili in territori montani, venivano consumate sia normalmente sia lavorate per ottenerne farina (tant'è che veniva chiamato l'albero del pane). La castanicoltura rappresentava dunque una delle principali fonti alimentari. Oltre ad essere una buona fonte alimentare, le castagne sono anche ricche di proprietà e son dei veri e propri rimedi naturali.

Il castagno fa parte della  famiglia delle Fagaceae, ed è originario dell’Europa meridionale. Può raggiungere i 25 metri, fiorisce in estate e fruttifica fra ottobre e novembre, il frutto è inglobato in una palla verde, spinosa, detta riccio che all'interno presenta frutti marroni con una buccia spessa,  di forma tondeggiante, raggruppati a volte anche in due o tre.

Le varietà del castagno sono quattro:

  • Marroni, frutti particolarmente grandi destinati per lo più all'industria dolciaria;
  • Castagne che si possono consumare fresche o secche, ci si può far la farina, preparare dei dolci e delle marmellate;
  • Ibridi Eurogiapponesi ovvero innesti fra castagni europei e giapponesi, introdotti in Italia negli anni 70.
  • Castagni giapponesi, di dimensioni ridotte, necessitano di costanti cure.

Castagne: proprietà e benefici

La castagna racchiude in sé molte proprietà e benefici per la salute, tuttavia se ne raccomanda un consumo moderato perché è molto calorica e può dar problemi all'intestino, causare aerofagia, coliti e gastrite. Le castagne non contengono glutine ma contengono molto amido per tanto sono sconsigliate a chi soffre di diabete.

Le castagne contengono:

  • sostanze amidacee
  • sali minerali quali potassio, fosforo, zolfo, sodio, magnesio, ferro, rame, manganese, calcio
  • vitamina A, B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina), B5, B6, B9 e vitamina C.
  • glucidi
  • fibre
  • acido folico
  • aminoacidi quali acido aspartico e glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, isoleucina, fenilalanina, istidina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

Dunque grazie a questi nutrienti, le castagne apportano numerosi benefici al nostro organismo:

  • il potassio come sappiamo rafforza i muscoli ed aiuta a sopportare lo stress;
  • il fosforo aiuta la formazione della cellula nervosa;
  • lo zolfo aiuta a fortificare unghie, capelli ed ossa ed è antisettico;
  • il sodio aiuta l'assimilazione dei nutrienti;
  • il magnesio è utile per riequilibrare l'umore e apporta molti benefici al sistema nervoso;
  • il calcio aiuta la fortificazione delle ossa e giova ai nervi oltre che ai tendini ed ai denti;
  • il ferro aiuta la circolazione ed allevia i disturbi dell'anemia;
  • i glucidi assicurano una buona carica di energia, utili per riprendersi da malattie e periodi di sforzo fisico e mentale;
  • l'acido folico è molto utile in gravidanza, nelle sindromi premestruali ed in caso di anemia;
  • la vitamina C previene l'attacco dei virus ed apporta benefici antiossidanti;

Fra i benefici apportati dal consumo di castagne, inoltre, abbiamo un miglioramento dal punto di vista della stipsi poiché ricca di fibre, dell'itterizia, ne trae giovamento il sistema nervoso, il sistema venoso e le emorroidi, infine un altro importante beneficio poco noto è che le castagne aiutano a contrastare i depositi di colesterolo nelle arterie.

Castagne: rimedi naturali

Forse non sai inoltre che le castagne sarebbero considerate afrodisiache...sarà vero? Pare che per ottenere la pozione dell'amore basti lasciarle a bagno nel vino, per qualche ora e poi consumarle.
Come illustrato sopra il consumo di castagne è molto utile per diversi aspetti ed apporta numerosi benefici: si possono consumare arrosto, fresche, secche o bollite.

Secondo i rimedi della nonna, l'acqua di bollitura delle castagne sarebbe un buon rimedio naturale per chi soffre di problemi cardiaci, gotta e mal di testa. Quest'acqua inoltre può esser usata per il risciacquo dei capelli poiché ne aumenta la lucidità, la forza e la morbidezza. Si può fare una maschera con la polpa della castagna a cui si aggiungerà dell'olio evo o di germe di grano, un tuorlo d'uovo e succo di limone qb.

Le castagne arrosto sarebbero un buon rimedio per chi ha problemi di milza, mentre chi ha problemi di fegato dovrebbe consumarle bollite. La farina di castagne è invece consigliata per chi soffre di disturbi renali e per chi soffre di flusso mestruale abbondante.

La farina di castagna amalgamata con yogurt, miele ed una goccia di olio essenziale di rosa mosqueta è un'ottima maschera per mani, collo e viso, aiuta a prevenire i segni del tempo e rende la pelle elastica e morbida. La farina di castagno amalgamata invece a miele, limone e tuorlo d'uovo aiuta a riequilibrare la pelle grassa.

Anche le foglie di castagno sono utilizzate come rimedio naturale: l'infuso difatti aiuta a combattere la tosse, il raffreddore ed ha un'azione espettorante.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili