logo gnubik

Achillea: caratteristiche, proprietà, rimedi naturali e controindicazioni

3 febbraio 2016

Nel mio studio delle piante e delle erbe, mi sono imbattuta nell'Achillea. Forse non la conoscete con questo nome ma con il nome di “Erba dei tagli” o “Sanguinella” o “Erba dei soldati”, insomma ha tantissimi nomi e ne esistono molte specie. Noi parleremo dell'Achillea millefolium L. ovvero l'Achillea millefoglie.

Il nome Achillea farebbe riferimento ad Achille, l'eroe mitologico che curò le ferite dei suoi compagni di battaglia nella guerra contro Troia. Secondo un'altra leggenda la Dea Afrodite l'avrebbe usata per curare Achille ferito da Paride. Si sa per certo che i suoi usi medicamentosi erano già noti nell'antichità. Fra i disturbi per cui è utilizzata già da molto tempo troviamo: le emorroidi, le ferite, gli spasmi dolorosi e l'influenza.
Nelle credenze popolari, l'Achillea si usava per preparare filtri d'amore, infondere coraggio e purificare l'ambiente. Indossare l'Achillea equiparava l'indossare un talismano di protezione ed attirava amore ed amicizia.

Come riconosco l'Achillea?
E' una pianta erbacea perenne ed infestante (quindi si trova in luoghi campestri, ai bordi delle strade ma non cresce bene nei luoghi umidi).
Ha uno stelo duro (i cinesi ci ricavavano le bacchette), lungo da cui si ramificano le foglie pennate e frastagliate. Fra giugno e settembre fanno capolino i fiori di colore rosa – bianco, che si raccolgono in questo periodo ma non vanno seccati al sole o in luoghi umidi. I frutti si chiamano acheni. Essendo una pianta aromatica viene molto spesso utilizzata nella preparazione di sciroppi, liquori, tonici ed anche della birra.

Achillea: proprietà, rimedi naturali e controindicazioni

Ecco quali sono le caratteristiche organiche dell'Achillea, ovvero contiene:

  • achilleina
  • azulene
  • furocumarina
  • fosforo
  • potassio
  • vitamine A e C
  • sostanze amarotoniche
  • camazulene
  • cineolo
  • pinene
  • limonene
  • canfora

Le proprietà dell'Achillea che la rendono nota sono:

  • tonificanti
  • astringenti
  • emollienti
  • antispasmodiche
  • digestive
  • febbrifughe
  • sedative
  • emostatiche
  • cicatrizzanti
  • diaforetica
  • uterotonica
  • antipruriginosa
  • flebotomiche
  • rinvigorente apparato cardiocircolatorio e gastrointestinale

I rimedi naturali a base di Achillea sono indicati contro:

  • dismenorrea
  • epistassi
  • emorroidi
  • pelle secca
  • foruncoli
  • ragadi
  • ferite
  • pelle impura
  • dissenteria
  • dispepsia
  • inappetenza

Vediamo alcuni rimedi naturali utili ed i diversi usi.

Partiamo dalle due ricette base ovvero tisana e decotto.
 

Tisana di Achillea: far bollire un cucchiaio di fiori in un bricco d'acqua per una decina di minuti. Filtrare.
Decotto di Achillea: far bollire un cucchiaio di foglie e fiori, freschi o secchi, in un bricco d'acqua per un quarto d'ora. Lasciar freddare e filtrare.

Congiuntivite? Imbevi delle garze nel decotto e poggiale sugli occhi, allevieranno l'infiammazione.
La tisana è particolare indicata per chi soffre di ciclo doloroso, di tosse persistente, problemi di circolazione, di squilibri ormonali e della pressione e di problemi gastrici.
Per l'uso esterno del decotto, dei macerati e dell'olio essenziale, occorre vedere caso per caso.

L' Olio di Achillea si ottiene ponendo a macerare in un litro di olio extra vergine di oliva, 100 gr. di fiori secchi per 1 mese. Si usa per i massaggi sui muscolari doloranti, per i dolori reumatici, per le ragadi al seno o contro la cellulite.

Il decotto freddo e gli impacchi si usano soprattutto per le dermatiti, le ragadi anali, le emorroidi e l'acne.
Per quanto riguarda l'uso della tintura madre e le varie soluzioni idroalcoliche nonché i rimedi omeopatici occorre chiedere consulto al medico.

Le maschere a base di Achillea sono indicate per curare l'acne e le affezioni del derma ( chiedere consiglio al dermatologo comunque).

Controindicazioni dell'Achillea

Non somministrare ai bambini.
Non usare in caso di gravidanza ed allattamento.
Non assumere in contemporanea a terapie di fluidificazione del sangue o se si è allergici anche solo ad un componente o alle Asteracee.
Non utilizzare l'olio di Achillea per uso interno.
Non esporsi al sole dopo aver utilizzato rimedi all'Achillea per uso esterno.

Preciso infine che queste non sono informazioni equivalenti a prescrizioni mediche, pertanto consiglio sempre d'interpellare il medico prima di assumere qualsiasi rimedio naturale.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili