logo gnubik

Il varicocele

Cos'è e come si tratta.

Il varicocele è una dilatazione delle vene del testicolo, o più precisamente del principale circolo venoso del testicolo (la vena gonadica) che determina una alterazione circolatoria locale del testicolo e di conseguenza un danno al testicolo stesso.

Il varicocele era la patologia più scoperta durante la visita di leva ormai abolita, pertanto è consigliabile tra i 15-25 anni sottoporsi ad una visita andrologica.

Il varicocele comunemente non da sintomi è il suo riscontro avviene durante una visita, oppure può dare dolore simile alla pesantezza ed inoltre può essere scoperto quanto si tenta di avere un bambino essendo causa di infertilità.

Una volta che si suppone si abbia la malattia dopo la visita andrologica, si procede ad una ecografia testicolare ed uno spermogramma (valutazione della funzionalità del liquido seminale).


Su 100 casi d’inferilità secondo gli studi internazionali a livello mondiale circa 25 sono dovuti al varicocele.

Il varicocele può essere curato tramite un intervento chirurgico tradizionale o attraverso la Radiologia interventista quando dà sintomi o nei casi d’infertilità, nei casi lievi si procede a visite ed esami di controllo.

Il trattamento chirurgico tradizionale avviene nella maggior parte dei casi con la legatura sub inguinale, in anestesia locale con sedazione il ricovero può essere di alcune ore o almeno 1 giorno a secondo dei casi.

La Radiologia Interventista si avvale della sclero embolizzazione dei vasi attraverso una piccola incisione a livello branchiale o inguinale, viene inserito un piccolo ago che raggiunge la lesione da trattare, si svolge in anestesia locale e dopo un paio dolore si torna a casa.
 

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili