logo gnubik

Appendicite non sempre necessario l'intervento.

In molti casi potrebbero bastare gli antibiotici

Secondo le ultime ricerche non sarebbe più necessario i tutti i casi di dolori per appendicite l'intervento chirurgico tradizionale o laparoscopico in anestesia totale, in molti casi potrebbero bastare gli antibiotici.

L'appendicite non è altro che un' infiammazione dell' appendice, ed pertanto come ogni infiammazione potrebbe rispondere agli antibiotici.

 

Infatti   una ricerca finlandese potrebbe cambiare l'approcio medico chirurgico a questa malattia.


La rivista medica "Journal of the American Medical Association" ha pubblicato i risultati di una ricerca scientifica effettuata presso l'Università di Turku, in Finlandia, che ha dimostrato come possa bastare una cura antibiotica per eliminare l'infiammazione all'appendice e scongiurare, così, l'intervento chirurgico. Gli studiosi finlandesi hanno utilizzato questa terapia a base farmacologica, su 530 persone di età compresa fra i 18 e i 60 anni, affette da appendicite. I pazienti, monitorati costantemente, hanno seguito una cura a base di antibiotici. I risultati hanno registrato una guarigione dall'infiammazione nel 75% dei casi e senza dover necessariamente finire in sala operatoria, mentre l'altro 25% è finito sotto i ferri essendo stata la patologia in fase avanzata.

 La ricerca dell'Università di Turku, però, ha evidenziato come, nei casi più gravi, una cura costituita da antibiotico somministrato per via endovenosa in ospedale per tre giorni e per via orale a casa per una settimana, abbia permesso ai pazienti di attendere il momento dell'intervento chirurgico con minori sofferenze, non peggiorando così il quadro clinico. Gli studiosi finlandesi, in base agli esiti della ricerca scientifica, ritengono che grazie a questa scoperta sarà possibile scongiurare in 3 casi su 4 il ricorso al bisturi per curare l'appendicite.

Ancora oggi in Italia circa 60.000 persone l'anno vengono sottoposte ad intervento di appendicectomia con un degenza media di 3 giorni.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili