logo gnubik

Mango: curiosità, proprietà e benefici

3 giugno 2016

Mango: curiosità, proprietà e benefici

Anche voi come me mangiate il mango perché è buono? Sto per darvi molte altre ragioni per mangiarlo o per berlo.
Il Mangifera Indica, della famiglia delle Anacardiacee, è un albero tropicale originario dell'India molto diffuso anche in Brasile ed i Africa, anche se ne esistono colture in Spagna e Sicilia.
Prima curiosità: è parente degli anacardi e dei pistacchi. Gli indiani lo utilizzano durante i rituali sacri, in quanto la reputano proprio una pianta dalle virtù sacre.

Le prime coltivazioni, in America, risalgono al XIX secolo, in origine il suo nome era Tamil maangai modificato in Manga dai portoghesi. Ludovico de Varthema cita questo nome in un testo italiano del 1510. Nel continente asiatico la coltivazione si diffuse nel IV secolo ed in quello africano nel X secolo.

L'albero del mango si presenta come un sempreverde che può raggiungere i 40 metri di altezza. Frondoso, dalla corteccia resinosa di un colore rossiccio. Le foglie giovani sono arancio/rosa che poi vanno dal vinaccia al verde una volta maturate. I fiori bianco-rosa sono riuniti in pannocchie ed il loro profumo ricorda il mughetto. Il frutto all'interno è arancio al momento della maturazione, da acerbo tende al giallo, il colore della buccia varia dal giallo, al rosso, al verde a seconda della varietà. Le più diffuse sono: Camboya (filippina-indonesiana) e Mulgoba (India)

Mango: guida all'acquisto

Purtroppo a seconda della qualità del mango è difficile comprendere dal colore se sia maturo o meno. Un mango maturo è morbido, profumato, senza macchie o ammaccature.

Mango: benefici e proprietà

Cosa contiene il mango?

  • Fibre
  • vitamina C, A, B6, K ed E
  • polifenoli come la quercetina, il kaempferolo, l'acido gallico, l'acido caffeico, catechine, tannini e lo xantone
  • carotenoidi
  • sali minerali come rame, sodio, ferro, potassio, calcio, magnesio, manganese, zinco e fosforo
  • omega3 ed omega6
  • amminoacidi cme acido glutammico, alanina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, prolina, metionina, tirosina, triptofano, valina e treonina, arginina, lisina, acido aspartico, leucina e serina.
  • acidi organici: acido malico, acido citrico, acido ossalico, acido tartarico, acido acetico, acido fumarico, acido lattico e acido succinico.

Queste sono le proprietà ed i benefici che si traggono dal consumo del mango:

  • migliora il sonno in quanto favorisce il relax
  • rallenta l'invecchiamento ed i danni dei radicali liberi
  • migliora l'abbronzatura e protegge la pelle
  • allontana cistiti ed infiammazioni delle vie urinarie
  • ha proprietà antitumorali
  • aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo
  • ottimo contro stipsi e ritenzione idrica
  • mangiato dopo i pasti aiuta la digestione
  • protegge la vista
  • regola la pressione sanguigna
  • migliora la memoria e la concentrazione
  • è molto indicato per curare l'anemia e contro i mali di stagione
  • combatte la cellulite ed aiutare a rimanere in forma
  • è depurativo

Le foglie del mango si possono riscaldare ed applicare su zone doloranti in quanto contengono proprietà antinfiammatorie.

Mango: controindicazioni

E' un frutto particolarmente zuccherino pertanto i diabetici devono chiedere il parere del medico curante.
Si sconsiglia di consumare la buccia del frutto, può causare dermatiti ed infiammazioni a labbra, lingua e gengive.
Non bruciare il legno del mango, i fumi risultano nocivi ed irritanti per le mucose.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili