logo gnubik

Trapiano di testa: nel 2017 potrebbe avvenire il primo

Nel 2017 avverrà il primo trapiano di testa se tutte le condizioni saranno favorevoli. Ecco le novità.

Il trapianto di testa è un'utopia? No stando al progetto del neurochirurgo Sergio Canavero e il collega Ren Xiaoping. I due professionisti dovrebbero unirsi per eseguire questo intervento storico, che potrebbe cambiare per sempre il corso degli eventi.

Il trapianto di testa tra due corpi potrebbe essere realtà prima di quanto pensiamo. La data è "fissata" per dicembre 2017. Questo programma procede, come viene detto dalla rivista The Indipendent, ma la comunità scientifica continua a dire che non è realizzabile. Due contro tutti si potrebbe dire, anche se in realtà Xiaoping e Canavero continuano a radunare l'equipe che entrerà nella sala operatoria, la quale dovrebbe essere situata nella clinica universitaria a Harbin, in Cina. Questo intervento durerà circa 36 ore secondo Russia Today e potrebbe avere un costo di 11 milioni di dollari.

Xiaoping, chirurgo cinese, afferma che il primo test verrà fatto solo qualora tutte le fasi preliminari saranno in linea con le previsioni. Dice infatti che, nonostante le voci che il tutto avverrà entro il 2017, in realtà potrebbe avverarsi il trapianto di testa solo qualora non vi siano contrattempi di nessun tipo.

Chi si sottoporrà a tale operazione che potrebbe costare la vita? La cavia potrebbe essere Valery Spiridonov, un uomo con una malattia genetica molto rara che sembra riceverà il nuovo corpo e dopo, dovrà restare in coma per molte settimane per evitare che vi sia un rigetto.

Come avrete capito più che trapianto di testa si parla di trapianto di corpo. Il donatore non si sa ovviamente chi sarà. Se in Cina per molti anni sono stati donati gli organi delle persone giustiziate, senza il loro permesso, Pechino ha detto che non fornirà il corpo e che vuole comunque rinunciare a questa pratica.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili