logo gnubik

Tasi: l'Europa non può dire all'Italia che tasse tagliare

5 settembre 2015

Renzi contro l'Unione Europea

Le parole del premier Renzi sull'intervento europeo dopo l'annuncio del taglio della Tasi sono state molto ironiche, ma hanno saputo riflettere alla perfezione il comportamento che molti parlamentari attuano nei confronti del nostro paese. Alcuni giorni fa il premier aveva infatti comunicato la possibilità di eliminare la Tasi, una tassa infinitamente fastidiosa e spesso ingiustificata, che non è mai andata a genio agli italiani. Pronta è stata la risposta di Bruxelles e il monito a prestare attenzione nel taglio delle imposte.


Il premier non ci è stato, e ha prontamente risposto che a Bruxelles quando si parla di immigrazione le persone sono tutte in ferie, mentre se si parla di taglio dei tributi tutti tornano immediatamente al proprio lavoro. Parole ironiche, che però hanno sottolineato l'impegno del governo nei confronti del taglio delle tasse riservate alla casa. Secondo il premier, l'ultima rata della Tasi che va pagata antro il 16 dicembre dovrebbe infatti essere considerata come il 'funerale delle tasse sulle case', in quanto per l'anno prossimo la proposta economica guarda all'eliminazione di questa imposta.


L'eliminazione delle tasse sull'abitazione si propone essere una manovra economica di sicuro interesse, che può far respirare tanti cittadini, ma anche tante persone che stanno pensando all'acquisto della propria abitazione. L'acquisto della prima casa da parte dei giovani è infatti completamente bloccato a causa di problematiche legate alla distribuzione dei mutui, alla precarietà del lavoro e anche ai conti che le persone sono costrette a fare quando si parla di mantenimento dell'immobile.


Potrà, quindi, una singola eliminazione di tassa portare beneficio ad un settore economico da anni sofferente? Le risposte potranno avvenire se e qualora la tassa verrà realmente eliminata, in combinazione ad una flessibilità applicata nel settore dei mutui e dei prestiti e all'apertura di un mercato immobiliare che sta soffrendo all'inverosimile in tutto il nostro paese.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili