logo gnubik

Renzi: “Il ponte sullo Stretto ci sarà, ma prima terminiamo le opere incompiute”

Renzi ha affermato che prima di realizzare il Ponte sullo Stretto occorrerà finire le opere rimaste incompiute

Il premier Renzi dopo aver dopo aver annunciato che entro il 22 dicembre verrà inaugurata l'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, in una recente intervista ha espresso la sua intenzione di sistemare prima le infrastrutture nel Mezzogiorno ed in seguito anche il ponte sullo Stretto di Messina.

In merito all'inaugurazione della Salerno-Reggio Calabria, Renzi ha dichiarato: “ Il 22 dicembre 'è l'inaugurazione, costi quel che costi vogliamo che la Salerno-Reggio Calabria diventi una autostrada seria a quattro corsie. Forse non sarà bellissima tutta ma deve essere messa in sicurezza perché lo si deve alla civiltà dell’Italia e alla sua credibilità all'estero”

Matteo Renzi dopo avere sottolineato l'utilità del ponte, ha aggiunto che il ponte sullo Stretto prima o poi ci sarà, ma prima occorre prima completare le opere incompiute. Per Matteo Renzi, prima di pensare al ponte occorre mettere a posto le strade in Sicilia, dato che negli anni '60 e '70 sono stati fatti molti lavori coi piedi, per lui occorre prima collegare le città di Messina, Catania e Palermo. Secondo quanto ha dichiarato il premier, in seguito andranno  messe a posto le strade e le ferrovie in Sicilia e in Calabria, visto che c'è stato un periodo in cui la Sicilia era impercorribile e questo è indecente.

Da recenti dati pubblicati dal Codacons, solo nel 2014 le opere incompiute in Italia sono 868, ossia ben 176 in più rispetto al 2013, con uno spreco complessivo per le casse dello Stato di 4 miliardi. Per l'associazione dei consumatori, quello delle infrastrutture incomplete è un fenomeno che riguarda tutta l'Italia, tuttavia il record negativo di opere incompiute spetta alla Sicilia, con  ben 215 opere mai concluse.

In merito al ponte sullo Stretto, Renzi ha dichiarato che prima bisogna verificare le tempistiche,i costi, i collegamenti e dovrà essere anche per i treni, dovrà essere un pezzo della struttura di alta velocità in Italia meglio di Francia e Giappone. Per il presidente del Consiglio, finora sul ponte dello stretto c'è stato un derby ideologico tra fautori e detrattori totalmente privo di aderenza alla realtà.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili