logo gnubik

Nuovo pacchetto di misure per l'economia circolare

La Commissione europea ha adottato il nuovo pacchetto misure in favore dell'economia circolare

La Commissione europea ha deciso di adottare il nuovo pacchetto di misure per incentivare in passaggio dell’Europa verso un’economia circolare, che oltre a renderla più competitività , stimolerà l'economia sostenibile e la nascita di nuovi posti di lavoro.

Ben 6,1 miliardi di euro saranno destinati per aiutare le imprese e i consumatori europei a effettuare il passaggio verso un’economia circolare, spingendo verso il riciclaggio e il riutilizzo. I fondi necessari per finanziare il pacchetto sull'economia circolare, provengono dai fondi SIE, di cui 650 milioni di euro da "Orizzonte 2020" e 5,5 miliardi di euro provenienti dai fondi strutturali per la gestione dei rifiuti.


Frans Timmermans , primo Vicepresidente della Commissione e responsabile per lo Sviluppo sostenibile, in merito all'economia circolare ha dichiarato che per far sopravvivere il nostro Pianete occorre seguire i dettami del “prendi, trasforma, usa e getta”. Per lui bisogna conservare le risorse a nostra disposizione sfruttandone al massimo il potenziale valore economico, inoltre per ridurre i rifiuti e proteggere l’ambiente, bisogna  ripensare all'attuale modo di produrre, lavorare ed acquistare.


Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, dal canto suo ha dichiarato che il nuovo provvedimento è base strategica per il futuro, sorto coerentemente ai target stabiliti durante  la recente Cop21 di Parigi .Il ministro Galletti ha poi affermato che l’Italia lavorerà su tale provvedimento nell’ottica di accelerare la transizione verso un economia circolare, che faccia leva  sulla sostenibilità ambientale al fine di generare crescita sostenibile e favorire la creazione di nuove opportunità lavorative. Luca Galletti ha poi affermato che per indirizzare l'economia verso un modello circolare sono in atto diverse proposte inerenti l'efficienza energetica, la riduzione degli sprechi alimentari, il riciclo e la progettazione eco-compatibile

La direttrice generale di Legambiente Rossella Muroni, in merito alle nuove misure ha dichiarato: “Il nostro nostro paese è già abbastanza virtuoso nel settore dell’economia circolare, grazie alla capacità di recupero e riuso dei rifiuti nel settore produttivo,  anche se la situazione si presenta molto diversa da regione a regione”.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili