logo gnubik

Il Pd perde pezzi: Enrico Letta si dimette

10 giugno 2015

Enrico Letta si è dimesso da deputato. L'esponente del Pd si è dichiarato in disaccordo con la gestione del partito. 'Dirò comunque la mia' ha assicurato.

Quello della opposizione interna sta diventando un problema davvero grosso in casa Pd. Dopo i litigi, le discussioni e alcune defezioni, arriva il gesto di Enrico Letta. Un gesto simbolico, perché, gravido di conseguenze per la vita del Partito Democratico.

L'ex premier si è dimesso da deputato ma non è uscito dal Pd. Questo vuol dire solo una cosa: è in disaccordo con quello che il suo partito sta facendo in Parlamento ma non intende ritirarsi dalla battaglia che, anzi, continuerà  nelle sedi 'indicati' (presumibilmente in Direzione). 

Ciò risulta evidente dalle dichiarazioni che lui stesso ha rilasciato alle agenzie stampa, e con il quale spiega le motivazioni del suo gesto. Nello specifico, Enrico Letta si è dichiarato deluso dalla gestione della questione di Mafia Capitale. Il Partito Democratico ha dimostrato una certa accidia proprio nel momento in cui doveva utilizzare la mano pesante. "Il Pd è stato sul tema della legalità meno forte e meno credibile di quanto fosse lecito aspettarsi. E lo è il Pd, rischia di esserlo l'intero Paese" ha affermato.

Il riferimento è anche al caso De Luca, che ha deluso molto esponenti. Enrico Letta qualche giorno fa aveva espresso stupore per l'accondiscendenza mostrata dai suoi, per giunta in un caso del tutto simile a quelli che coinvolgevano i berlusconiani qualche anno fa, per i quali il Pd scendeva in piazza a protestare, nonostante fosse solo all'opposizione.

Il problema del Pd è, secondo Enrico Letta, un problema di ascolto. Da questa riflessione nasce la nuova fase che l'ex premier ha imposto a se stesso. "La mia non è una resa, faccio un passo di lato perché credo non abbiamo ascoltato messaggio cittadini che hanno detto basta con politica fatta da gente che non fa altro, non ha un mestiere. Ma per me è un rilancio, non starò zitto, dirò la mia".

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili