logo gnubik

Ignazio Marino pronto alla guerra legale: "Se Renzi mi commissaria, ricorro al Tar"

Siamo alla guerra legale. Ignazio Marino teme un commissariamento da parte di Matteo Renzi e annuncia ai suoi di voler ricorrere al Tar.

Ignazio Marino intende tenersi stretto la poltrona di sindaco di Roma. Una intenzione legittima, sebbene opinabile dal punto di vista politico, visto che gli elettori non si sono ancora espressi in merito. E' quanto emerge da alcuni dichiarazioni, pronunciate dal primo cittadino ai suoi, raccolte dal Corriere della Sera.

Il contesto è noto: Matteo Renzi crede che Ignazio Marino, e nello specifico la sua indolenza sul fronte Mafia Capitale, siano responsabili del crollo di consensi del Pd. C'è in aria odore di commissariamento, come minimo politico. I segnali degli ultimi giorni, come la nomina di Gabrielli a Commissario del Giubileo (carica che per prassi spetta al sindaco) vanno esattamente in questo senso.

In sindaco però non ci sta, come confermato da alcuni rumor pubblicati ieri sulla pagina dedicata alla cronaca di Roma. 

Come intende reagire Ignazio Marino a una - a questo punto probabile - defenestrazione? Il piano è semplice: ricorrere ai mezzi legali. Le attuali normative possono rappresentare un alleato per lui. Si parla di un immediato ricorso al Tar, nel caso in cui si proceda a un commissariamento.

Ecco cosa riporta il Corriere della Sera: "Se Renzi pensa di commissariarlo per mafia, o per “eccesso di corruzione”, il sindaco ha già sondato i legali per fare il ricorso al Tar: “Fra sospensive e nuovi ricorsi non se ne uscirebbe più”, ragionano a palazzo Senatorio."

Nel frattempo l'atmosfera intorno al sindaco si fa più pesante, anche per questioni individuali. Segno che il suo consenso sta ulteriormente scemando. La notizia è di questa mattina: Marino ha ricevuto una busta con un proiettile. All'interno, un messaggio sgrammatico. (Caro sindaco lascia in pace l’antiabusivismo che la gente a fame pensa hai corrotti che ci hai intorno questo e un avvertimento e noi sappiamo tutto di te e della tua famiglia. funziona bene senò questo e per te). Si pensa a una reazione di qualche cittadino furioso (e malintenzionato) per l'ultimo provvedimento circa i camion-bar.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili