logo gnubik

I Boss di Corleone progettavano l'omicidio di Alfano

Gli investigatori hanno intercettato dei mafiosi che parlavano di un possibile attentato contro Alfano

Stamani i carabinieri del Gruppo di Monreale, nell'ambito di un'operazione antimafia svoltasi tra i comuni di Corleone, Chiusa Sclafani e Contessa Entellina, hanno arrestato quelli che venivano considerati i  nuovi boss di Corleone. Le attività investigative  hanno portato all'arresto di  6 persone indagate per associazione per delinquere di stampo mafioso, danneggiamento, illecita detenzione di armi da fuoco.

Tra gli arrestati dai carabinieri del Gruppo di Monreale, vi è pure Rosario Lo Bue, capomafia arrestato nel 2008 e poi rilasciato. Dall'operazione antimafia  denominata 'Grande passo 3 , condotta dei Carabinieri di Palermo è emerso che i boss vicini a Totò Riina stavano progettando l'omicidio del ministro dell'Interno Angelino Alfano, 'colpevole' per loro di avere aggravato il regime di carcere duro al 41 bis.

Nelle conversazioni intercettate, i boss hanno dichiarato:"Se c’è l’accordo gli cafuddiamo una botta in testa, sono saliti grazie a noi. Angelino Alfano è un porco. Chi l’ha portato qua con i voti degli amici? È andato a finire là con Berlusconi e ora si sono dimenticati tutti" Perché, a Kennedy chi se l'è masticato? Noialtri in America. E ha fatto le stesse cose: che prima è salito e poi se li è scordati".

In merito alle presunte minacce della Mafia contro il ministro Angelino Alfano, il Procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, ha dichiarato che più che parlare di progettazione di un attentato nei confronti del ministro Alfano, per lui si tratterebbe di una chiara critica contro l’inasprimento del 41bis,  una sorta di sfogo per l'azione fortemente repressiva dello Stato contro i detenuti sotto il regime in 41 bis.

Ettore Rosato, capogruppo del Pd alla luce delle intercettazioni mafiose contro Alfano da lui definite  "inquietanti”, ha espresso la sua personale solidarietà e la convinzione che il ministro continuerà senza remore la lotta contro la criminalità organizzata.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili