logo gnubik

Canone Rai, 16,66 euro ogni due mesi

20 ottobre 2015

La nuova legge sul Canone Rai in bolletta, prevede il pagamento di sei rate da 16,66 euro ogni due mesi

A partire da febbraio il Canone Rai, sarà pagato in sei rate da 16,66 euro ogni due mesi e sarà contenuto nella bolletta elettrica in una voce a sé stante. Tale tassa sarà applicata solo alle utenze elettriche domestiche, e spetta sia ai proprietari delle prime case sia gli affittuari. Attualmente non si sa se i negozi dovranno pagare o meno la tassa televisiva.

Il nuovo sistema di riscossione del Canone Rai, il cui testo definitivo  dovrà essere emanato dal ministero dello Sviluppo Economico, mira a combattere il fenomeno  dell’evasione, che nell'anno in corso ha toccato quasi i 600 milioni di euro. Il premier Mattero Renzi, che è riuscito ad inserire la nuova misura nella legge di stabilità,  in merito al nuovo decreto sul Canone Rai  ha dichiarato: “Lotta all’evasione: pagare meno, pagare tutti”. Infatti tale tassa, da sempre molto discussa, sarà diminuita passando nel 2016 da 113,50 a 100 euro e poi nel 2017 a 95 euro.

Rimane escluso dal pagamento del Canone Rai, chi dimostrerà di non possedere né  un televisore nè il collegamento ad internet,  ma non è ancora stato definita la procedura,   probabilmente si ricorrerà ad un’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate nella quale si attesti di non possedere né una televisione né una connessione internet che consenta di  ricevere i canali del servizio pubblico sul Pc. Per chi invece  non pagherà la tassa televisiva sarà multato con una sanzione di  500 gli euro oltre una sanzione penale. Per quanto riguarda la sanzione pecuniaria l'articolo 12 prevede che “la sanzione amministrativa è pari a cinque volte” l’importo del canone di abbonamento che per il prossimo anno è fissato alla quota di 100 euro.  Il nuovo sistema frutterebbe circa 2,2 miliardi nel 2016, dunque circa 500 milioni in più rispetto agli 1,7 miliardi del 2015.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili