logo gnubik

Bersani: "O si cambia o si va a sbattere"

4 luglio 2016

Bersani ha affermato che occorre una nuova rotta del Pd se no si va a sbattere

Pier Luigi Bersani, in una recente intervista ha dichiarato che nel nostro Paese c'è un problema sistemico, asserendo che la politica deve essere un esercizio collettivo, dev'essere  aperta alle esigenze della gente comune e ai territori.

Per lui le modifiche all'Italicum  servono per evitare l'aumento dell'astensionismo e l'impostazione antistema e antipolitica di questi ultimi anni. Bersani ha aggiunto che serve un sistema elettorale flessibile ed accogliente, basato sui principi e sulla visione di Aldo Moro.


Bersani ha ribadito: “Se vogliamo chiamare ancora partito la 'cosa collettiva che ci serve' dobbiamo partire dai valori: dobbiamo avere tutti uguale dignità, dobbiamo indicare un punto di vista, i nostri programmi debbono partire dalla vita comune dei cittadini”.

In passato, secondo quanto ha dichiarato Pier Luigi Bersani, la politica era credibile e i partiti funzionavano perchè rispondevano ai bisogni, alle  istanze dei cittadini. Per cui oggi occorre una buona dose di "umiltà" nel dare la giusta lettura all'esito del voto delle consultazioni amministrative

In merito alla questione del doppio ruolo premier-segretario rivestito da Matteo Renzi, Bersani ha inoltre affermato che la separazione fra gli incarichi di segretario e premier non è un dibattito lunare, non è la soluzione a tutti i problemi, è la premessa. Inoltre, Bersani ha esortato tutti a non sottovalutare le potenzialità della destra, aggiungendo che la destra può sempre perdersi, ma bisogna fare attenzione.

Nelle scorse ore, il premier e segretario del partito Matteo Renzi, ha risposto con un secco "no" a coloro che gli chiedevano se ci saranno modifiche alla legge elettorale, aggiungendo di non vedere  in Parlamento maggioranza per una legge alternativa. Per Renzi con il ballottaggio chi vince governa, quindi per lui  aver portato questo meccanismo è una cosa positiva, aggiungendo che le regole devono essere valide per tutti.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili