logo gnubik

Berlusconi: “Bertolaso è l'uomo giusto per Roma”

10 marzo 2016

Berlusconi nega ogni patto con Renzi e prevede la vittoria di Bertolaso

Silvio Berlusconi in una recente intervista ha negato fermamente ogni ipotesi di un presunto patto col premier Renzi per dare il Campidoglio al Pd.

L'ex premier ha definito le voci sul suo presunto accordo segreto con Matteo Renzi, delle battute paradossali, aggiungendo che non vi è alcun motivo per cui il centrodestra avrebbe dovuto allestire una simile farsa.

Berlusconi ha poi aggiunto che il voto di giugno potrà essere un primo avviso di sfratto al governo di Renzi.  Egli appoggiando l’ex capo della protezione civile, ha affermato che Bertolaso è l'unico che può trarre Roma dalle condizioni di degrado in cui l'hanno fatta finire troppi anni di malgoverno.

Per Berlusconi sarà Guido Bertolaso a vincere al primo turno le Comunali di Roma, da lui definito un grande professionista, un uomo abituato a risolvere le situazioni difficili, come quella della Protezione civile, del Giubileo del 2000,  del disastro dei rifiuti a Napoli e in Campania, del dopo-terremoto in Abruzzo.

Il leader di Forza Italia, poi invita gli alleati di centrodestra come Matteo Salvini alla lealtà, invitandoli a sostenere Bertolaso. Il Cavaliere ha affermato  al riguardo: “Temo che Salvini che non conosce bene Roma  negli ultimi giorni sia stato mal consigliato. Salvini si è fatto trascinare in un gioco di veti e antipatie personali tra esponenti della politica romana. Io ho sempre lavorato, anche accettando obiezioni poco fondate, per l'unità del centro-destra. Ovviamente mi aspetto anche dagli altri leader della coalizione lealtà e un minimo di senso di responsabilità”.

La candidatura di Guido Bertolaso a sindaco di Roma, non gode ancora dell’appoggio del leader della Lega Nord Salvini, ma Bertolaso al riguardo ha dichiarato di non saperne nulla, di non seguire le questioni politiche, perché occupato a stilare il programma che prevede per prima cosa l'eliminazione del degrado, il funzionamento dei mezzi pubblici ed il ripristino  delle regole e dei diritti dei romani.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili