logo gnubik

Alfano: “Innalzato il livello di allerta”

14 novembre 2015

Stamani il premier Renzi nella riunione del Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha affrontato il tema degli attentati terroristici

Gli attentati di Parigi hanno fatto scattare una situazione di allarme generale, ed oggi nelle principali capitali europee  si sono tenute delle riunioni straordinarie per fare il punto della situazione. Stamani il presidente del Consiglio Renzi ha incontrato a Palazzo Chigi i vertici dell'Intelligence e dopo ha preso parte al Comitato nazionale per la sicurezza. Matteo Renzi nella riunione ha affermato la sua volontà di intensificare i controlli sul territorio nazionale dichiarando: “Stanno attaccando il nostro modo di vivere. So che i terroristi non vinceranno. La libertà è più forte delle barbarie. Gli italiani non sottovalutano niente. Sono stati intensificati i controlli su tutto il territorio nazionale".

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano, al termine del Comitato per l'ordine e la sicurezza nazionale, dopo aver espresso il suo cordoglio per i francesi vittime degli attentati terroristici delle scorse ore, ha dichiarato la necessità di innalzare i livelli di allerta coinvolgendo anche le forze dei corpi speciali dell'esercito.

L'antiterrorismo italiano resta costantemente in contatto con i corrispondenti francesi per incrementare gli interventi di tipo preventivo. Il ministro Alfano ha poi affermato che nessun Paese è a rischio zero, e sopratutto l' Italia  per via della presenza del Papa. Il ministro ha poi dato indicazioni per rafforzare tutti i controlli alle frontiere, specie quella con la Francia.

Il presidente Sergio Mattarella ha voluto sottolineare la solidarietà alla Repubblica francese, al presidente Francois Hollande e tutto il popolo francese, oltre il sostegno dell'Italia per debellare la piaga del terrorismo, al fine di tutelare i valori fondanti dell'Europa che sono la democrazia, la libertà e la  tolleranza.

Papa Francesco in una recente intervista aTv2000, in merito ai recenti attentati terroristici di Parigi, da lui definiti “pezzo di una terza guerra mondiale “ ha voluto esprimere la sua partecipazione al dolore dei francesi e sopratutto ai parenti delle vittime.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili