logo gnubik

Maroni: “Per il dopo Expo serve un super manager”

11 novembre 2015

Il presidente lombardo Roberto Maroni a "Radio Anch’io" ha dichiarato: “Per il dopo Expo serve un super manager”

Roberto Maroni ai microfoni di "Radio Anch’io", in merito a chi dovrà governare il dopo Expo ha dichiarato: “Avevo chiesto già mesi fa a Beppe Sala di continuare la sua esperienza per curare il dopo Expo. Chi meglio di lui? Ma lui mi ha detto che aveva altre idee. Rammarico? Gliel’ho chiesto mesi fa, prima che avesse questa idea. Dopodiché tanti auguri. Io voglio una figura come lui, un supermanager. Non mi interessa il colore politico. Chi governa deve essere una squadra: la Regione Lombardia, il Comune di Milano, il governo. Questo è il gruppo che  deve lavorare. Non è una questione di campanile, come ha detto ieri Renzi, è una questione di eccellenze”.


La volontà del premier Renzi, di voler affidare  la guida del polo dell’innovazione e della ricerca all’istituto italiano di tecnologia di Genova, guidato dal fisico Roberto Cingolani, ha destato le preoccupazione di Maroni che al riguardo ha affermato: “Si rischia di scardinare il modello lombardo. In Lombardia abbiamo tutti gli enti che possono realizzare questo progetto e devono essere coinvolti, altrimenti non mi va bene”.

Il Presidente della Regione Lombardia parlando del futuro dell'area Expo2015, ha aggiunto: “Noi prevediamo quattro interventi, il primo e' il nuovo campus universitario della Statale di Milano, quindi il Polo tecnologico dell'innovazione, soprattutto sul tema agroalimentare perché' questo e' il tema dell'Expo e per questo ho proposto di mettere li' in quel polo tecnologico la nuova Agenzia Nazionale per la sicurezza alimentare .Poi c'è' il polo degli uffici della pubblica amministrazione e infine, con l'intervento dei privati, un polo per le imprese. Questo e' il progetto e ieri ho capito dalle parole di Renzi che l'intervento e' limitato solo a questo e poi c'è' tutto il resto da fare. Ma ho dei dubbi, non bastano i 150 milioni l'anno previsti dal Governo. Si era parlato a riguardo di un intervento della Cassa Depositi e Prestiti, per cui vediamo se questo intervento ci sarà' o no".

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili