logo gnubik

Dopo gli attentati a Bruxelles, innalzate le misure di sicurezza in Italia

Alfano dopo gli accadimenti di Bruxelles, sono stati innalzati i livelli di allerta in Italia

Dopo gli attentati di stamattina all'aeroporto e alla stazione metro di Bruxelles, che hanno causato decine di morti e feriti, il ministro Angelino Alfano ha convocato oggi pomeriggio alle 15,  il Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Alla riunione pomeridiana al Viminale, che sarà presieduta dal premier Renzi,  saranno valutate altre misure di contrasto e prevenzione alla minaccia terroristica.

Intanto, nella Capitale sono stati rafforzati i controlli su tutti gli obiettivi sensibili come le metropolitane, le stazioni ferroviarie, le ambasciate del Belgio presso la Repubblica Italiana e la Santa Sede, le residenze dei diplomatici e gli istituti culturali belgi.

Il Dipartimento di Pubblica sicurezza ha inoltre disposto un  rafforzamento dei dispositivi di controllo sui principali scali italiani, oltre il coordinamento con tutte le forze di sicurezza presenti negli aeroporti. Nel frattempo, la Farnesina ha invitato gli italiani presenti a  Bruxelles di evitare ogni spostamento.

Il ministro Alfano, in merito agli attentati terroristici di Bruxelles,  ha dichiarato che il suo pensiero va ai familiari delle vittime e alle persone coinvolte in questo efferato attacco terroristico che ha colpito il cuore dell'Europa.  Allo stesso modo il ministro Gentiloni ha dichiarato di seguire con il fiato sospeso l’evolversi della situazione a Bruxelles, esprimendo il suo cordoglio al popolo e al governo belga che è stato colpito da un nuovo attacco terroristico, aggiungendo che tutte le strutture diplomatiche sono attivate per prestare massima assistenza ai connazionali.

Marina Sereni, vicepresidente della Camera, dove stamani è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime ed i feriti degli attentati di Bruxelles esprimendo la sua vicinanza al popolo belga ed alle famiglie delle vittime dell' attentato, ha dichiarato: “Davanti a questo nuovo attacco serve la massima fermezza per la difesa delle libertà fondamentali e dei valori si cui l'Europa e l'Italia sono portatori".

Il presidente Mattarella, in risposta agli attentati di Bruxelles dopo aver espresso la sua solidarietà per le vittime delle esplosioni, ha affermato che la risposta alla minaccia terroristica deve trovare saldamente uniti i Paesi dell’Unione Europea, affrontando tale sfida decisiva con una comune strategia.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili