logo gnubik

Le borse europee in rosso: investitori preoccupati per la situazione greca

investire in borsa | crollo borsa | rischio grecia in borsaLa situazione in Grecia preoccupa profondamente coloro che si occupano in maniera professionale di investire in Borsa. Il problema di fondo, come è noto, è che la Grecia sta tergiversando per il pagamento dei suoi debiti. I mercati avrebbero dovuto tirare un sospiro di sollievo perché oggi la Grecia ha provveduto al pagamento di 750 milioni di euro che doveva al Fondo Monetario Internazionale. Malgrado questo fatto positivo, però, i mercati azionari sono ancora in negativo.

Il problema è l'enorme ammontare del debito greco (i 750 milioni di euro finalmente restituiti al Fondo Monetario Internazionale sono solo una goccia nell'oceano) e soprattutto la volontà politica piuttosto debole di restituire quanto ricevuto in prestito. In effetti l'attuale Governo ha potuto vincere le elezioni con la promessa di rinegoziare il debito, in pratica di non rispettare le promesse fatte.

Ieri, intanto, c'è stata una riunione dell'Eurogruppo che si è conclusa con un clima moderatamente positivo. Il governo greco probabilmente sta cedendo, a poco a poco, alle legittime richieste di riforme che la comunità internazionale sta avanzando da tempo. Jeroen Dijsselbloem ha comunque fatto notare che le cose da fare sono ancora moltissime.

Tornando alla situazione delle Borsa europee, tutte le principali piazze sono in negativo: Milano -1,07%, Amsterdam -0,67%, Zurigo -0,67%, Parigi -1,40%, Francoforte -1,48%, , Bruxelles 0,38%, Madrid -1,23%, Lisbona -1,83%   e Londra -1,05%.

Insomma, investire in Borsa in questo momento non è tanto conveniente visto che i mercati si aspettano che ci possa essere qualche brutta sorpresa dalla Grecia. Curioso che proprio l'unica piazza a fare eccezione sia quella di Atene dove si registra un leggero progresso. In questo caso però i prezzi avevano già scontato le attese di eventi catastrofici, in qualche modo gli investitori hanno potuto tirare un temporaneo sospiro di sollievo.

Per quanto riguarda Milano, dobbiamo segnalare ancora la pessima performance di Banca Monte dei Paschi di Siena. L'istituto toscano, da anni con immensi problemi finanziari, probabilmente non è più in grado di convincere nessuno della sua capacità di fare profitti. Si tratta di una situazione molto delicata che ha già visto lo Stato intervenire pesantemente con i Monti Bond e che, probabilmente, richiederà prestissimo una nuova iniezione di capitali pubblici.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili