logo gnubik

Ex capo di Lehman Brothers: "Siamo falliti per colpa del Governo, ecco come è iniziata la crisi"

Richard Fuld, ex capo di Lehman Brothers spiega i retroscena che hanno causato il fallimento della celebre banca e assegna le maggiori responsabilità al Governo degli Stati Uniti.

Richard Fuld, ex capo della Lehman Brothers, è intervenuto ieri nella conferenza annuale di Marcum MicroCap e, per la prima volta da sei anni, ha parlato dei retroscena che hanno portato al fallimento della banca da lui guidata (e in cui ricopriva il ruolo di chief executive). La sintesi del suo intervento è questa: l'istituto nel 2007 godeva di ottima saluta ma è stato colpito dagli eventi causati non da errori del management, ma dalla pericolosa politica portata avanti dal Governo degli Stati Uniti. Auto-assoluzione piena per lui, quindi, e responsabilità assegnate all'esecutivo Usa.

Nello specifico, il Governo si è reso colpevole di aver offerto un sogno irrealizzabile o, nella migliore delle ipotesi, difficilmente sostenibile: l'ottenimento di prestiti agevolati per tutti. E infatti, secondo Richard Fuld: "Tutto è cominciato con il governo, che ha deciso di offrire prestiti agevolati a persone che non potevano permetterseli, in modo da consentire loro di acquistare case e realizzare il sogno americano".

L'ex chief executive di Lehman Brother ha poi parlato dello stato di salute della banca alla vigilia del famoso crac, rivelando che i suoi parametri - almeno per tutto il 2007 - erano superiori rispetto alla media delle aziende simili. Nonostante ciò, e sebbene fosse considerata in maniera unanime "too big to fail", l'amministrazione Bush non ha mosso un dito per salvarla.

Il resto è storia, ma Richard Fuld la ricorda comunque. Negli anni precedenti la crisi alla mano morbida del Governo in materia di prestiti si è aggiunta l'imprudenza dei contribuenti, i quali hanno acquistato, attraverso i celebri mutui subprime, abitazioni che non potevano permettersi e - non paghi - le hanno utilizzate "a mo' di bancomat", applicando ad esse ipoteche per ricevere contanti in modo immediato.

Quando il sistema si è rivelato insostenibile, è collassato su se stesso e ha spianato la strada verso la più grande crisi economica del dopoguerra.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili