logo gnubik

Bocca: “ Meno tasse nel turismo”

18 aprile 2016

Per il presidente di Federalberghi, il governo deve ridurre la pressione fiscale sul settore

Secondo i dati resi noti nel corso della recente assemblea di Federalberghi tenutasi a Saint Vincent-Val d’Aosta, alla presenza di oltre 400 albergatori, nel primo trimestre dell'anno si è verificato un aumento delle presenze alberghiere del 5,3% rispetto allo scorso anno.

Bernabò Bocca, appena rieletto per la quinta volta presidente di Federalberghi, ha dichiarato che  tutte le rilevazioni delle associazioni di categoria stanno evidenziando il dato positivo di questo primo trimestre del 2016 in cui continuano a crescere i flussi dall'estero e a aumentare la domanda italiana.

Bocca ha precisato che sopratutto sono ripartite le assunzioni dei lavoratori del comparto, che nel periodo che va da gennaio a marzo hanno fatto registrare un +1,9 per cento rispetto al 2015, invertendo una tendenza negativa che durava da oltre cinque anni.

Il presidente degli albergatori in merito alla promozione turistica,  ha affermato che occorre però chiede un puntare al coinvolgimento nella attività promozionali della rete diplomatica italiana all'estero, aggiungendo che tali azioni promozionali debbano essere accompagnate da una adeguata dotazione finanziaria, anche sotto forma di incentivi per le regioni che devono operare insieme.

Dato che il settore turistico  ha un giro d’affari di 171 miliardi di euro , pari all’11,8% del prodotto interno lordo, il presidente di Federalberghi, ha ribadito la necessità di un piano strategico per lo sviluppo del turismo in Italia, mediante delle misure concrete da attivare con la legge di stabilità per l’anno 2017.

Bocca ha aggiunto che il Governo deve sostenere il settore attraverso la riduzione della pressione fiscale che grava sulle imprese del turismo, quindi meno tasse sul lavoro, meno tasse sui beni strumentali, meno tasse sugli interventi di riqualificazione per rilanciare investimenti produttivi che creano ricchezza e posti di lavoro per tutto il Paese. Inoltre per lui serve una normativa e dei controlli adeguati per combattere il fenomeno della concorrenza sleale.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili