logo gnubik

Olimpiadi 2024, Boston si tira fuori

La città americana non corre più per la candidatura alle Olimpiadi. La motivazione è economica

Boston non ospiterà le Olimpiadi del 2024. A metterlo in chiaro sono i rappresentanti dell’amministrazione della città, sindaco in prima linea. Adesso la parola all’Usoc, che dovrà scegliere una nuova città. C’è già un’idea: Los Angeles.

Troppe spese. C’è chi si scanna e si svena letteralmente per avere la possibilità di ospitare l’evento sportivo più importante al mondo, le Olimpiadi. C’è chi invece, come gli amministratori della città di Boston, si ferma e fa il unto della situazione, e constata che effettivamente l’organizzazione di un vento così monumentale peserebbe un po’ troppo sulle tasche della città. Ecco il motivo per cui la città di Boston non è più fra le papabili per ospitare le olimpiadi 2024. Ora gli statunitensi hanno poche settimane per presentare una nuova città, e la scelta potrebbe ricadere su Los Angeles.

Parla il sindaco. Martin Walsh, il primo cittadino della città passata alla storia per aver rifiutato i carichi di tè provenienti dall’Inghilterra, questa volta si fa portavoce di un altro rifiuto, ben diverso: <<non firmerò un accordo per ospitare i Giochi se non avrò garanzie che i miei cittadini non dovranno firmare il conto finale, mi rifiuto di ipotecare il futuro della città>>. La scelta potrebbe anche rivelarsi saggia, data la mole mastodontica di spese necessarie per organizzare le Olimpiadi; spese che a volte hanno lasciato a bocca asciutta le città organizzatrici, come successe ad Atene nel 2004.

L’Usoc dirotta su un’altra città. Il comitato olimpico USA (l’Usoc, per l’appunto) ha adesso davvero poco tempo per presentare una nuova candidatura (la scadenza è il 15 settembre), benché i rapporti con i vari partner internazionali favorirebbero comunque la candidatura di una città americana. Al momento la scelta ricadrebbe su una città che ha già ospitato i Giochi, ovvero Los Angeles (nel 1984, edizione passata alla storia per la defezione dell’ex Urss, che rifiutò di partecipare).

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili