logo gnubik

Sparatoria USA. Obama: "siamo tutti responsabili!"

Non è la prima volta che l'America si macchia del sangue di nove vittime innocenti per mano di persone che, colte spesso dalla follia, iniziano a sparare con le proprie armi da fuoco. E' successo l'ennesima strage e questa volta a essere preso di mira è stato un College americano.

L'assassino sembra essere Chris Harper Mercer, il quale stando alle voci, puntava l'arma e chiedeva alle persone la loro religione. Chi ammetteva di essere cristiano, un colpo alla testa. Chi stava in silenzio o diceva "no", un colpo di pistola alle gambe.

Barack Obama interviene per questa strage che ha colpito l'università dell'Oregon. Appare nella sala stampa della Casa Bianca e dice "Le preghiere non bastano, i pensieri e le preghiere non bastano più.Che Dio benedica i ricordi di coloro che sono stati uccisi oggi. Solo Lui può portare conforto alle loro famiglie" Sottolinea poi: "Siamo tutti collettivamente responsabili".

Mercer ha ucciso soprattutto i cristiani. A raccontarlo è una studentessa gravemente ferita al padre. " Quando il killer è entrato in aula, già sparando, ragazzi e professori si sono sdraiati a terra. Mentre ricaricava l'arma, Mercer ha intimato ai cristiani di alzarsi. 'Sei cristiano? Tra un attimo vedrai Dio', diceva il folle a chi ammetteva la sua fede"

Altra testimonianza conferma le parole di Anastasia:  "Il killer faceva allineare le persone e chiedeva loro se erano cristiani. Se dicevano 'sì', gli sparava alla testa. Se dicevano 'no' o non rispondevano, gli sparava nelle gambe"

La rabbia di Obama va soprattutto al fatto che l'America non ha votato leggi sufficienti per garantire un maggior controllo delle armi. "È una scelta politica che facciamo, quella di permettere che questo accada ogni pochi mesi in America".

Obama e Biden, il vice presidente, cercarono già di spingere una riforma delle leggi sui controlli sulle armi nel 2012, quando vi fu la strage in una scuola elementare e persero la vita 20 bambini. Ma il loro tentativo non andò a buon fine. Ricordiamo che la Costituzione USA da diritto a ogni cittadino di portare armi. Un diritto per molti elettori prezioso.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili