logo gnubik

Roma. Incendio nell’aeroporto di Fiumicino

Le fiamme si sono sviluppate all'interno del Terminal 3 del Leonardo Da Vinci. Un cortocircuito la probabile causa.

Il Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino, il più grande del più importante scalo romano, è stato divorato dalle fiamme divampate durante la notte, e domate, secondo le fonti, solo questa mattina alle 7. Fortunatamente non si contano né vittime né feriti gravi, ma solo tre intossicazioni. Secondo le conclusioni cui sono arrivati i Vigili del fuoco, al lavoro sul posto con ben 15 squadre, il rogo si sarebbe sviluppato a causa di un cortocircuito partito da un quadro elettrico nella zona negozi del terminal, per poi correre all’interno dell’edificio lungo i cavi elettrici.

Si potrebbe addirittura parlare ironicamente di un nuovo incendio di Roma, se non fosse che, malgrado l’incidente non abbia mietuto nessuna vittima, ci sia ben poco da sdrammatizzare. Infatti, scongiurato il pericolo per le persone, adesso bisogna guardare ai danni della struttura e dei negozi ivi stanti: all’interno molti i pannelli anneriti ed aria irrespirabile per buona parte della mattinata; operatori e vigili del fuoco in mascherina, e molta paura. Infatti, benché siano già state diagnosticate le cause dell’incendio, esse devranno essere ancora poste ad accertamento.

Vi sono poi le vicissitudini ed i disagi dei passeggeri, tanto più che il terminal colpito dal rogo è giustamente quello destinato ai voli internazionali, tra i quali i voli intercontinentali, che sono stati gli unici autorizzati all’atterraggio nel corso della mattinata.

Per non parlare degli innumerevoli disagi causati ai passeggeri in partenza, i quali hanno visto inevitabilmente, in molti casi, cancellarsi il volo, ed a cui è stato consigliato di tenersi alla larga dall’aeroporto romano almeno fino alle 14, orario previsto per la riapertura. A tal scopo era stata chiusa l’autostrada A91 in direzione Fiumicino; altresì era stato sospeso il servizio ferroviario da e per lo scalo aeroportuale. Adesso sembra che la viabilità tra lo scalo e la capitale si stia avviando, lentamente, verso il ripristino.

L’amministrazione dell’aeroporto di Fiumicino, Leonardo Da Vinci, fa sapere quindi che si proverà a ritornare sufficientemente operativi entro le 14 di oggi; tuttavia ci vorranno indubbiamente alcuni giorni per una ripresa totale dell’operatività.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili