logo gnubik

Puntatori laser: tre bambini con danni alla vista

16 settembre 2015

Puntatori laser a luce verde causano danni permanenti alla vista di tre bambini.

Dall'ospedale Sant'Orsola di Bologna sono stati segnalati alla Procura tre casi di bambini con danni permanenti agli occhi a causa di puntatori laser acquistati per la strada. Sporta denuncia contro ignoti. Tre i bambini, uno di 10 anni e due di 13, hanno riscontrato danni alla vista, due hanno avuto un abbassamento, uno invece è adesso cieco da un occhio anche a causa di altre complicazioni successive.

Nei mesi scorsi tre famiglie hanno portato i bambini all'ospedale lamentando che avessero dei problemi alla vista. Nessun trauma specifico e, l'unico punto in comune è che tutti e tre avessero utilizzato i puntatori laser.

Il primario dell'ospedale  Antonio Pasquale Ciardella lancia quindi l'allarme. "Non  comprare e non usare i laser a luce verde che vengono venduti per strada, nelle bancarelle e nelle fiere" Massima attenzione deve essere fatta verso le luci verdi con una lunghezza  d' onda corta. Sono infatti loro ad essere veramente dannosi per la retina. Sono venute per strada e sono utilizzate in diverse occasioni, soprattutto negli stadi.

Spiega poi che i puntatori laser, quelli ad esempio utilizzati alle università, non dovrebbero dare di questi problemi. Il caso dei tre bambini di Bologna non è da sottovalutare. In ogni caso erano stati i genitori o i nonni ad acquistare il laser ai bambini, i quali giocandoci se li sono poi puntati negli occhi e hanno dimostrato dopo alcuni mesi i danni sopra citati.

E' importante quei genitori che spesso acquistano tali strumenti ai propri figli come se si trattasse di giochi, che in realtà si tratta di strumenti non controllati e potenzialmente pericolosi per i propri figli.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili