logo gnubik

Preso assassino di Vincenza Avino. Minaccia anche i parenti

E' stato arrestato alle 6 di questa mattina il presunto assissino di Vincenza Avino, la giovane uccisa lunedì sera a colpi di pistola.

Vincenza Avino, 35 anni, è stata uccisa lunedì sera a Terzigno. Da un'auto in corsa sono partiti colpi di pistola che hanno tolto la vita alla ragazza. A Poggiomarino è stato arrestato il presunto assassino. Si tratta del suo ex compagno Nunzio Annunziata. Sono state tante le ricerche durante la notte fino a quando i Carabinieri di Torre Annunziata a Napoli lo hanno trovato davanti a una scuola, dopo un primo ma del tutto vano tentativo di fuga.

Il presunto assassino di Vincenza è stato rintracciato questa mattina poco prima delle sei. Le tante ore di ricerca tra Poggiomarino, Striano e Sarno si sono quindi concluse. Dalle informazioni trapelate sembra che vi sia stato anche un inseguimento. Annunziata ha cercato di scappare a piedi e  ha tentato di nascondersi tra i vicoli di Poggiomarino, scavalcando poi il cancello della scuola, dove alla fine è stato arrestato.

Secondo la ricostruzione dei fatti l'ha seguita in auto e l'ha poi uccisa a colpi di pistola. La ragazza è morta in ospedale. L'ex compagno scappa con borsa e telefonino di lei. Minaccia anche i parenti. Aveva a suo carico già diverse denunce le quali probabilmente se prese in modo diverso avrebbero potuto prevnire tale dramma.

La telefonata è arrivata poco dopo a Francesco, il fratello minore di Vincenza, dal cellulare di lei. Nunzio Annunziata gli dice: "il prossimo sei tu...".  Francesco quando sente squillare il telefono e vede il nome della sorella che già sapeva morta, ha pensato che " si fosse risvegliata e mi stesse chiamando dall’obitorio. Invece era lui".

Un altro delitto questo della giovane Vincenza Avino che si va ad aggiungere alla lunga lista  di reati contro le donne, probabilmente dettati da vendetta, odio e gelosia.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili