logo gnubik

Papa: “La paura spinge la chiesa a chiusure”

29 giugno 2016

Per il Papa la paura spinge la chiesa a chiusure

Papa Francesco in occasione nell'omelia per la festa dei Santi Pietro e Paolo, patroni della città di Roma,  ha affermato che la  paura ci fa perdere, ci ferma sempre, ci chiude alle sorprese di Dio.

Per il Papa la preghiera, come umile affidamento a Dio e alla sua santa volontà, è sempre la via di uscita dalle nostre chiusure personali e comunitarie. La preghiera permette alla grazia di aprire una via di uscita: dalla chiusura all'apertura, dalla paura al coraggio, dalla tristezza alla gioia, dalla divisione all'unità.

Papa Bergoglio ha affermato che oggi si celebra  una festa di comunione per tutta la Chiesa, come evidenzia anche la presenza dei  25 nuovi arcivescovi metropoliti venuti per la benedizione dei Palli, che saranno loro imposti dai miei rappresentanti nelle rispettive Sedi. Il Papa ha poi affermato: “I santi Pietro e Paolo intercedano per noi, perche' possiamo compiere con gioia questo cammino, sperimentare l'azione liberatrice di Dio e testimoniarla a tutti.

La consegna del pallio ai nuovi arcivescovi metropoliti,  rappresenta uno dei momenti più importanti nella vita della Chiesa e ne rappresenta l’unità. Il pallio, paramento di lana riservato ai quei vescovi che sono a capo di una provincia ecclesiastica, per tradizione viene consegnato nel giorno in cui si festeggiano i Santi Pietro e Paolo.

In merito a ciò , il Papa ha affermato che la benedizione del pallio vuole significare quel cammino di conversione che anche noi dobbiamo fare per conoscere la forza liberatoria di Gesù, quella libertà che ci consente vincere le paure, come è stato per questi due santi, per annunciare che l’amore di Dio è per tutti, aggiungendo che solo così la Chiesa può dirsi veramente unita.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili