logo gnubik

Papa Francesco: “Un credente non può vivere come un faraone”

6 novembre 2015

Papa Francesco in un intervista ad un giornale olandese ha dichiarato: “Un credente non può parlare di povertà e vivere come un faraone”

In un intervista a Straatnieuws,  Papa Francesco in merito alle numerose polemiche circa  il lusso in cui vivono cardinali e vescovi e lo scandalo Vatileaks 2,  ha dichiarato: "Vorrei sottolineare due tentazioni, la Chiesa deve parlare con la verità e anche con la testimonianza: la testimonianza della povertà. Se un credente parla della povertà o dei senzatetto e conduce una vita da faraone: questo non si può fare. Questa è la prima tentazione. L'altra tentazione è di fare accordi con i governi. Si possono fare accordi, ma devono essere accordi chiari, accordi trasparenti. Perché c'è sempre la tentazione della corruzione nella vita pubblica. Sia politica, sia religiosa".

Il Santo Padre in merito al pericolo della corruzione ha aggiunto: "C'è sempre il pericolo della corruzione. Una volta ho fatto una domanda a un ministro dell'Argentina, un uomo onesto. Uno che ha lasciato l'incarico perché non poteva andare d'accordo con alcune cose un oscurare. Gli ho fatto la domanda: quando voi inviate aiuti, sia pasti, siano vestiti, siano soldi, ai poveri e agli indigenti: di quello che inviate, quanto arriva là, sia in denaro sia in spesa? Mi ha detto: il 35 per cento. Significa che il 65 per cento si perde. E' la corruzione: un pezzo per me, un altro pezzo per me".

Il Pontefice contro chi ha accusato la Chiesa di essere troppo ricca e non occuparsi dei poveri, ha dichiarato: “I beni immobili della Chiesa sono molti  ma li usiamo per mantenere le strutture della Chiesa e per mantenere tante opere che si fanno nei paesi bisognosi: ospedali, scuole". Papa Bergoglio che ha scelto di vivere a Santa Marta per stare con la gente, ha poi aggiunto:  “Mangio nella sala pranzo dove mangiano tutti. E quando sono in anticipo mangio con i dipendenti. Trovo gente, la saluto e questo fa che la gabbia d'oro non sia tanto una gabbia. Ma mi manca la strada".

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili