logo gnubik

Le compagnie aeree vogliono la riduzione delle tasse aeroportuali

21 gennaio 2016

Le principali compagnie aeree europee hanno chiesto l'intervento dell'Ue per la riduzione delle tasse aeroportuali

Le cinque maggiori compagnie aeree europee, hanno richiesto l'eliminazione o la riduzione delle esose tasse aeroportuali, facendo appello ai governi  e all'Ue.

In base un recente studio, negli ultimi anni i rincari maggiori dei diritti aeroportuali sono stati in Spagna con il +255%, in  Italia  con il +141% e Gran Bretagna  con il +120%. da tale studio è inoltre emerso che nel nostro Paese,nell'aeroporto di Fiumicino, settimo scalo in Europa per traffico,  il costo medio dei diritti aeroportuali è passato da 13,66 a 32 euro in soli dieci anni.


Sera Carolyn McCall, amministratore delegato di easyJet, in merito ai recenti rincari delle tasse aeroportuali, ha dichiarato che è inaccettabile avere tasse aeroportuali così alte, che pagano i viaggiatori, mentre nello stesso periodo di tempo le compagnie hanno abbassato le tariffe.


L' ‬Airlines for Europe‭ o A4E‭‬,‭ la nuova associazione dei vettori europei sorta dall'unione di  Air France Klm, easyJet, International Airlines Group, Lufthansa Group e Ryanair, vuole spingere i governi dell’Unione a ridurre i balzelli a carico dei viaggiatori,  rendendo noto che le tasse aeroportuali nei dieci maggiori aeroporti europei sono aumentate del 90%, mentre le tariffe delle compagnie aeree sono calate del 20%.


Gli amministratori delegati di A4E, hanno dichiarato : “Accogliamo con soddisfazione la Strategia per il trasporto aereo della Commissione Europea per un settore aereo più forte e competitivo, ma dobbiamo agire adesso: i monopoli dei principali aeroporti, gli alti diritti aeroportuali, la tassazione e le inefficienze del sistema caratterizzano il comparto dell’aviazione. Noi vogliamo lavorare insieme alla Commissione e agli stati membri sui dettagli della strategia e ci appelliamo a questi ultimi per supportare il lavoro della Commissione al fine di ridurre i costi del monopolio”.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili