logo gnubik

Lanciato l'attacco di Anonymous ai server dell'Isis

Anonymous avvia l'attacco informatico e il mondo attende le nuove informazioni che potrebbero dare una svolta agli attentati.

La minaccia lanciata da Anonymous nei confronti degli jihadisti dell'Isis subito dopo l'attacco a Chale Hebdo è stata portata a termine, o meglio è stata avviata. Sembra che l'attocco informatico sembra destinnato a sortire più effetto delle armi. Tutto il mondo in queste ore ne parla e attende che i dati che Anonymous sta prelevando dai server e dalle e-mail dei terroristi siano  resi pubblici.

Dopo l'attacco alla libertà di stampa e di pensiero i noti hacker che da anni lottano in difesa di questi diritti hanno deciso che il tempo di entrare in azione è giunto. Nelal giornata di ieri l'associazione di hacker anonimi ha avviato la propria battaglia. Si apre così un nuovo fronte che potrebbe lasciar arrivare in occidente posizione, intenzioni e progetti dell'Isis.

Nonostante l'azione contro i nemici dell'occidente, Anonymous, ha ricevuto anche polemiche. Fa paura ai governi sapere che esista una forza infomatica tanto potente da tagliare come il burro in poche ore le difese dei terroristi e apporvvigionarsi delle loro informazioni? Sembra che in molti la vedano come un arma a doppio taglio che non ha fazione e potrebbe in pochi secondi cambiare fronte.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili