logo gnubik

L'Oms: “Il caffè non è cancerogeno”

15 giugno 2016

L'Oms ha confermato che il caffè non è cancerogeno, anzi fa bene alla salute

Gli studiosi dell’agenzia dell’Oms per la ricerca sul cancro, hanno stabilito che il caffè non è cancerogeno e che ha un effetto benefico contro il tumore all’utero e al fegato.

Il recente studio sul caffè ha rivelato che tale bevanda non è classificabile tra i possibili alimenti cancerogeni, anzi se assunto con moderazione protegge da eventuali tumori.

Per l’Organizzazione mondiale della sanità, nonostante non vi siano prove certe per mantenere il caffè nell’attuale Gruppo 2B, il consumo di bevande molto calde aumenta il rischio di ammalarsi di cancro. L’ingestione di bevande a 60 °C non deve essere comunque sottovalutata, perché in alcuni soggetti può causare scottature, mentre dai 65 °C circa in poi è ritenuta pericolosa per la salute.

A tal proposito, Christopher Wild, direttore del Centro internazionale sulla ricerca sul cancro,  ha affermato che i risultati fanno pensare che il consumo di bevande molto calde sia una probabile causa di cancro all'esofago e che sia la temperatura a essere in causa, piuttosto che la bevanda stessa.

Mario Cerutti, presidente del comitato italiano del caffè , commentando la classificazione del caffè, da parte dell’Agenzia internazionale che include il caffè nel gruppo 3 non classificabile come cancerogeno per l’uomo. Per Cerutti, gli esperti dopo numerosi studi hanno escluso evidenze di rischio, ma anzi valutano un possibile ruolo protettivo nei confronti di alcune forme di cancro, ad esempio quello al fegato e all’endometrio.

Cerutti ha dichiarato che il caffè, è parte integrante della storia e della cultura nel nostro Paese ed il suo consumo è fortemente radicato nei costumi alimentari degli italiani, che si esprimono attraverso le pratiche e i valori della dieta mediterranea, riconosciuta tra le migliori del mondo. Egli ha aggiunto che un’assunzione moderata di caffè, tipicamente 3-5 tazzine al giorno, come indicato dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare  nel suo parere sulla sicurezza della caffeina, viene associata nella letteratura scientifica a una serie di benefici fisiologici e può far parte di una dieta sana ed equilibrata e di uno stile di vita attivo.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili