logo gnubik

Joseph Blatter si dimette

Addio dopo 17 anni di presidenza

A sorpresa, con un'annuncio intorno alle 19:00 odierne Joseph Blatter si dimette dalla presidenza della Fifa dove era stato rieletto con grandi polemiche nella giornata di venerdi.

 

Con le sue dimissioni Josepp Blatter intende  favorire un profondo rinnovamento ai vertici del calcio Mondiale.

Le elezioni si svolgeranno il prima possibile, orientativamente tra novembre 2015 e marzo 2016, fino ad allora il presidente dimissionario resterà in carica solo per la gestione corrente.

 La comunicazione a sorpresa del 79enne dirigente svizzero è arrivata nel corso di una conferenza stampa a Zurigo, quattro giorni dopo la sua rielezione da parte del congresso della Fifa e sei giorni dopo gli arresti di sette dirigenti della federazione su richiesta dell’Fbi, queste le parole di Blatter:  «Malgrado sia stato appoggiato in queste elezioni, questo appoggio non sembra essere condiviso da tutti nel mondo del calcioper questo offro la mia rinuncia. Prendo questa decisione per ripulire l’immagine della Fifa».

Secondo la stampa americana le dimissioni arrivano, dopo che i  sospetti  sul braccio destro di Blatter si fanno sempre più forti , Jérôme Valcke, che nel 2008 ha movimentato 10 milioni di dollari: forse il pagamento partito dal Sudafrica per favorire la candidatura di questo Paese ai mondiali che effettivamente ospitò.

Il prossimo congresso ordinario della Fifa si terrà il 13 maggio 2016 a Città del Messico. Questo creerebbe inutili ritardi e io esorto il Comitato Esecutivo ad organizzare un Congresso Straordinario per l’elezione del mio successore alla prima occasione. Questo dovrà essere fatto in linea con gli statuti della Fifa e dobbiamo dare il tempo sufficiente ai candidati migliori per presentarsi e per la campagna elettorale.

Il presidente Uefa e possibile candidato alla presidenta Fifa, Micheal Platini:  «Scelta coraggiosa la decisione di Blatter di dimettersi».

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili