logo gnubik

Indagati 9 dirigenti Ilva per disastro ambientale

1 febbraio 2016

Nove dirigenti Ilva sono indagati per disastro ambientale della gravina Leucaspide

La Procura di Taranto ha inviato degli avvisi di garanzia a 9 dirigenti Ilva, una delle più grandi aziende siderurgiche del Paese, per disastro ambientale doloso, distruzione e deturpamento di risorse naturali, danneggiamento, omissione di cautele sui luoghi di lavoro, getto pericoloso di cose e mancata bonifica dei siti inquinati.

L'inchiesta partita in seguito alla denuncia  di un’azienda agricola situata nel territorio stattese, è coordinata dal sostituto procuratore Mariano Buccoliero, per via del cattivo stato ambientale della gravina Leucaspide, zona protetta a pochi chilometri di Taranto, dove  vi sono diverse discariche a cielo aperto di rifiuti pericolosi e non di origine industriale poste su tutto l'argine sinistro della gravina Leucaspide. In particolare per il sostituto procuratore Buccoliero,  i grossi cumuli di rifiuti franati nella gravina di Leucaspide avrebbero causato un grave disastro ambientale.

L'accusa contesta all'Ilva di aver ammassato rifiuti industriali, creando dal 2000 fino ad oggi delle colline di rifiuti alte 45 metri proprio accanto alla gravina di Leucaspide, zona di particolare pregio naturalistico e storico. Il disastro ambientale contestato dalla procura  di Taranto riguarda terreni ed acqua di falda, oltre ad aver provocato un grave pericolo per la salute pubblica.

Tra pochi giorni riprenderà la maxi inchiesta su tema ambientale denominata "Ambiente svenduto", che tra il 2012/2013, ha portato a diversi arresti e sequestri di impianti del gruppo Ilva e Riva. Tra gli indagati per disastro ambientale doloso figura il direttore dello stabilimento Ilva di Taranto, Ruggero Cola, l' ex direttore Adolfo Buffo, Salvatore De Felice, ex direttore tecnico dello stabilimento, Carmine Lezza, responsabile ecologia e discariche Ilva, Luigi Ambruoso, ex responsabile discariche rifiuti industriali, Camillo Castronuovo, ex responsabile discariche Ilva, Francesco Di Maggio, ex responsabile del servizio ecologia dello stabilimentoe Luigi Capogrosso, ex direttore del siderurgico.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili